Seguire la propria verità nell’Ascensione

Seguire la propria verità nell’Ascensione |
(Aggiornato il: 15 Giugno 2001)

Lady Gaia (la Coscienza di Madre Terra) tramite Karen Danrich, Mila Sinoski

21 GIUGNO 2000

È la natura umana seguire la verità di un altro. Per questo si considera spesso necessario trovare un insegnante spirituale o un guru per sentire di essere sul sentiero spirituale. Alcuni occidentali credono che si deve andare in Oriente, in India o Tibet, per cercare verità da insegnanti di grande saggezza e che ci vivono.
L’Oriente e l’Occidente sono stati davvero spaccati e disuniti, assumendo, uno un grande potere sulla saggezza spirituale, e l’altro un grande potere materiale, o saggezza creativa. Tale spaccatura potrà essere sanata a tempo debito nel processo di ascensione globale, permettendo a tutti i continenti di contenere complessivamente tutte le saggezze, sia spirituali sia materiali. I nostri canali, Mila e Rama, sono un riflesso di questo cambiamento, perché dall’Occidente producono comprensione e conoscenza spirituale di grande significato per l’evoluzione del genere umano.

La ricerca di un insegnante esterno a sé stessi, non è sempre esistita nell’esperienza umana. Tanto tempo fa, la telepatia e la chiaroveggenza, erano parte dell’originale materiale genetico umano, seminato sulla Terra dalla razza Siriana. Con questi talenti, ogni essere umano poteva sentire e vedere la propria guida spirituale, e non c’era nessuna necessità di cercare un insegnante per comprendere. La propria Anima e Sorgente fornivano liberamente al momento opportuno le risposte per il proprio processo evolutivo.

Nello sviluppo dei gruppi della che Mila ed il suo partner Rama dirigono, ci sono degli studenti che entrano ed escono dai gruppi. Lo scopo del loro programma di studio è di risvegliarsi alla propria guida interiore. Con l’apertura di questo canale, alcune volte si scopre di dover percorrere un sentiero diverso e che questo deve essere un sentiero personale e quindi si lascia il gruppo. Questo è visto come un segno positivo, perché i sentieri di ascensione sono molti, e molte sono le strade che l’anima percorre, che possono essere diverse da tutte le altre. Non tutti gli scopi possono essere raggiunti sotto l’egida di una sola organizzazione.

Mila e Rama hanno appreso la funzione del flusso di evoluzione, dove gli studenti stanno con loro per un po’ di tempo e poi lasciano, lasciando spazio ad altri che arrivano. Questo è il risultato dell’inspirazione e dell’espirazione dell’evoluzione. L’inspirazione attrae quelli che risuonano e l’espirazione espelle quelli che non risuonano più, affinché possano trovare un nuovo gruppo. Questa è la danza della creazione e dell’evoluzione come era una volta nell’esperienza umana sulla Terra.

Sono i legami che interferiscono con l’inspirazione e l’espirazione della danza della vita. Perché i legami – corde vischiose estese da una persona all’altra, o da insegnante a studente – fanno continuare a stare insieme più a lungo di quanto serve. Nell’ascensione, queste corde appiccicose si dissolvono un po’ alla volta, lasciando cadere quello che non è più risonante per la propria esperienza di vita. Quando ci si libera dei legami, avvengono i cambiamenti che, qualche volta, sono di natura completamente tumultuosa e comunque portano un grande senso di libertà ed un grande senso di presenza e compimento.

Quello che fa seguire un insegnante o un guru, è un legame che si crea al posto di seguire sé stessi e la propria conoscenza interiore. I legami, o corde, spesso si collegano ai chakra della corona, del terzo occhio, del cuore, della gola e di quello sessuale. Tali legami, particolarmente quelli della corona e del terzo occhio, bloccano lo studente dalla conoscenza o dal vedere la propria verità. Quando ci si libera in pieno da tali legami, può di nuovo fluire uno stato completo di conoscenza interiore. E in questo stato, si diventa il proprio guru, o insegnante.

Quello che attrae lo studente ad un insegnante particolare, oppure l’umano dall’umano, ha comunque un’origine karmica o di accordi precedenti. Il karma è diverso da un accordo di anima. Tutto il karma è basato su qualche genere di debito. Tali debiti si sono spesso formati in altre vite, o nella propria genealogia, o attraverso l’anima. È il karma che crea i legami che legano lo studente all’insegnante, o la moglie al marito, o i genitori ai figli o viceversa.

Tutto il karma che si produce viene registrato nelle linee della griglia del corpo eterico. I legami creano un buco nel campo aurico che fa perdere . Questa perdita sabota la propria ascensione, perché si deve continuamente accumulare più per elevare le vibrazioni. Quando si libera il karma, questo si cancella dalla griglia eterica, dissolvendo simultaneamente i legami, si ripara il buco del campo aurico permettendo di accumulare l’ che serve per aumentare le vibrazioni.

Gli accordi fra anime, invece, avvengono per risonanza, e sono accordi che attirano due anime insieme per svolgere scopi comuni. Tali accordi non sono basati sui legami ma su una risonanza magnetica che attrae anime che hanno frequenze compatibili e armoniose. Quindi, gli accordi di anima producono un diverso genere di relazioni, libere da legami, che permettono di relazionarsi o raggrupparsi liberamente con altri esseri che sono risonanti alle loro frequenze. Le corde karmiche si trascendono con l’ascensione, facendo restare solo gli accordi di anima.

Mila e Rama insegnano attraverso l’esempio. Essi stessi hanno lottato molto per ascendere e incorporare l’unità basata sui principi della risonanza, e condividono le loro esperienze affinché altri che stanno ascendendo possano beneficiarne. Come stanno ascendendo Mila e Rampa? Seguendo la loro verità interiore al meglio delle loro possibilità, consentendo ogni cambiamento necessario ad assicurare la loro continua ascensione. Arrivare a questo non è stato facile, perché ogni cambiamento ha sfidato i precetti dell’attuale paradigma umano e li ha costretti a vedere la vita in una nuova prospettiva più ampia.

Io, Gaia, voglio fornire le esperienze personali di ascensione di Mila e Rama, per far comprendere meglio ad ognuno di voi, quello che può comportare la scelta di ascendere nella vostra vita, e come ognuno può essere guidato al cambiamento un passo alla volta per produrre la propria ascensione. Mila, nella sua fase di risveglio, sviluppò per prima le abilità telepatiche e chiaroveggenti con un gruppo di insegnanti. È stata aiutata a sviluppare questi doni e talenti che erano dormienti fino a quel momento. Dopo molti anni di studio sono venuti alla superficie. La sua guida interiore l’ha incoraggiata a seguire la sua propria verità. Questo è stato un momento molto difficile, perché i suoi amici i suoi compagni più vicini facevano parte di questo gruppo. Mila disse loro chiaramente che non avrebbe potuto evolvere, o compiere lo scopo della sua vita, rimanendo unita a questo gruppo. Quindi, a malincuore, scelse di andare per la propria strada. Con questa scelta, si dissolsero tutti i legami tra lei e i precedenti insegnati e quell’organizzazione. Tali legami erano sufficientemente forti da impedire il suo primo salto di vibrazioni. Quindi, cominciò la sua ascensione.

Molti anni più tardi, dopo un lungo periodo di studio e lavoro interiore, gli venne detto di insegnare quello che aveva compreso, e aiutare gli altri a cominciare ad ascendere. Quando arrivarono gli studenti, venne guidata a lasciare il suo lavoro perché il suo karma era finito con questa attività, e rimanere legata a questo lavoro le avrebbe solo creato ulteriore karma. Ma, c’erano conti da pagare, e ovviamente i frutti dell’insegnamento dell’ascensione non avrebbero certo potuto pagarli tutti. Lei seguì comunque la sua guida e lasciò tutto, dissolvendo tutti i legami con questo lavoro. Si può vedere da questo esempio che ci sono i legami anche con il proprio lavoro, insieme con i familiari e gli amici. Con la dissoluzione di queste corde, Mila aumentò ancora di vibrazioni, perché questi legami la privavano di energia.

Quindi venne guidata a non pagare la maggior parte dei conti, che erano in forma di carte di credito. Le fu spiegato che non aveva più karma con queste compagnie, ed effettivamente poi si dimostrò che aveva super pagato questi interessi. E così anche qui scelse di seguire la sua guida. Questo è stato molto difficile perché ha avuto grandi sensi di colpa che riguardavano la considerazione di non essere una buona cittadina, di non essere affidabile, fidata, e così via… Nonostante il senso di colpa, e seguendo illimitatamente la sua guida, tutti i legami con queste compagnie si dissolsero, consentendole ancora di elevarsi in vibrazioni e ascendere. E, cosa interessante, le entrate prodotte dall’insegnamento e dalla guarigione era sufficienti per coprire le spese degli altri conti, considerati legittimi dalla guida di Mila. Come ha potuto manifestarli a sufficienza? Perché liberandosi dai precedenti legami, aveva molta più energia da mettere nei suoi sforzi creativi.

Un altro punto che Io, Lady Gaia, vorrei farvi comprendere, è che nell’ascensione, si deve cessare di pagare falsi debiti. Cosa sono i falsi debiti? E’ ogni debito che non è karmico. Pagare un falso debito accumula karma nell’altra direzione, karma che dovrà essere ricambiato dall’anima coinvolta ad un certo punto del futuro. Se si accumula questo tipo di karma in eccedenza non si potrà ascendere in questa vita e richiederà un’altra vita nella terza dimensione per risanarlo. Così, fate attenzione se si è debitori o no di un particolare debito, quando scegliamo di risolverlo, perché è vitale per la scelta di ascendere.

In un modo parallelo ci sono le entrate non guadagnate. Queste sono rappresentate: dal ricevimento di un regalo, soldi o altro, la risoluzione troppo favorevole di un divorzio, un investimento, un semplice interesse bancario, oppure il regalo di un amico, che non sia di natura karmico. Se si accetta un dono e non c’è karma, questo in cambio comincia a prodursi. Quando si tratta di piccoli oggetti come un regalo che può essere ricambiato, il debito si estingue facilmente. Invece, per le cose più grandi, come un investimento che crea un grande profitto, se non è un fatto karmico tra le anime coinvolte, si accumula grande karma nel ricevere tali profitti. Questo karma prodotto si può rivelare abbastanza grande da prevenire completamente l’ascensione in questa vita.

Una volta, le specie umane avevano un tempo di vita di circa 2000 anni. E questo era un tempo sufficiente per sanare tutto il karma prodotto, permettendo all’anima di andarsene liberamente. A causa dell’accorciamento della vita, che declinò in un periodo di 30.000 anni, fino all’attuale tempo di vita di meno di 100 anni, il karma non ha più potuto essere equilibrato, e quindi accumulandosi in modo tale da rendere impossibile sanarlo in una sola vita, provocando alle anime coinvolge di incarnarsi continuamente.

Con l’ulteriore distorsione le anime, nelle attuali vite, stanno facendo la resa dei conti di tutto il karma precedente, e accumulando nello stesso tempo nuovo karma attraverso i falsi debiti pagati o che rendono troppo, e questo produce il non risanamento del karma. L’ascensione porta la fine del ciclo delle reincarnazioni attraverso il bilanciamento di tutti i debiti e i crediti karmici. Con questo scopo, ci si deve accertare quando si è completato un particolare debito o credito. Questi debiti includono non solo le carte di credito, ma anche le tasse, le ipoteche, gli investimenti, gli interessi, gli accordi di divorzio, i pensionamenti e le eredità. Quando si impara ad ascoltare la voce interiore, e seguire la propria guida, si possono lasciare questi debiti o crediti al momento opportuno. È soltanto attraverso la dissoluzione di tutte le corde e i legami che l’ascensione può continuare a compiersi ogni giorno, settimana, mese o anno.

Attualmente, i nostri canali non hanno proprietà, né investimenti, libretti di risparmio, possessi, e ascenderanno prima di ereditare dalla loro famiglia. Hanno imparato che queste cose devono essere abbandonate per ascendere. Loro le hanno rilasciate un po’ alla volta, procedendo attraverso ogni fase di ascensione che richiedeva la liberazione di un particolare legame. Appena liberata da tali legami, Mila ha scoperto quanto fosse facile liberarsi di qualunque cosa, anche di lasciare la città nella quale ha vissuto per oltre una decade.

Ad un certo punto della loro evoluzione, Mila e Rama sono stati spinti ad andare a vivere alle Hawaii. Gli venne detto che non avrebbero potuto elevare ulteriormente le loro frequenze fino a che non avessero lasciato la California, perché era troppo densa per sostenere la loro continua evoluzione. In aggiunta, la casa che Mila aveva vissuto, nella quale era stata con sua madre e che aveva ereditato, doveva essere restituita, mobilia inclusa, per mettere a posto il suo karma familiare.

Restituendo la casa e i mobili alla sua famiglia, Mila ha sistemato in pieno il suo karma familiare, consentendole di liberare tutti i residui legami con la regione in cui Mila aveva vissuto fino a quel momento. Questo cambiamento ha portato un grande salto di vibrazioni, rendendole disponibile un sufficiente flusso creativo per poter sostenere a sufficienza il costo della vita delle Hawaii.

In modo parallelo, Rama ha lasciato sua moglie e la sua famiglia per stare con Mila e co-dirigere la loro organizzazione. Per sanare il karma con sua moglie e la sua famiglia, lui ha dato loro, nell’accordo di divorzio, tutti i possedimenti terreni e i risparmi, rilasciando così tutti i legami tra Rama e la sua famiglia, consentendogli di fare un notevole balzo di vibrazioni. Questo salto era necessario per raggiungere Mila ed essere in grado di mantenere le responsabilità energetiche della loro organizzazione. Il rilascio questi legami ha consentito a Rama di utilizzare le sue energie per manifestare i loro sforzi di insegnamento e scrittura.

Nel nuovo paradigma di manifestazione e flusso, Mila e Rama hanno sufficienti studenti per coprire tutte le loro spese, che includono non solo le spese per vivere ma anche le spese dell’organizzazione. Senza esigenze finanziare di alcun genere, sarebbe impossibile per Mila e Rama attrarre gli studenti che che uniscono per ascendere. Ogni hanno le disponibilità di Mila e Rama diminuiscono quasi fino a zero. Questo è necessario perché è la necessità dei fondi che motiva la raccolta degli studenti. Nessuna necessità, nessun studente, e questo è il nuovo paradigma del flusso monetario, che sarà basato sul bisogno.

Io, Gaia, sto lavorando con questo paradigma con la creazione del Conclave dei Maestri. Nel nuovo paradigma, se non ci fosse necessità dei fondi per organizzare il Conclave, non avrebbe significato attrarre quelli che saranno presenti. I ricavi del Conclave dei Maestri di settembre alle Hawaii, saranno utilizzati per pubblicare le Carte del Linguaggio di Luce e un libro. In un certo senso, ogni partecipante contribuirà a questa causa in aggiunta al sostegno per la guarigione globale e ascensione che avverrà in quest’evento.

I ricavi del Conclave a Banff nel Maggio 2001, saranno usati per pubblicare il mio libro “Messaggi da Lady Gaia ad una Umanità che sta Ascendendo”, che includerà questo articolo. Ogni Conclave, in futuro, sarà utilizzato per portare un messaggio di ascensione all’umanità. Nel fare questo, la necessità dei fondi necessari sarà assolta in un progetto che attrarrà quelli che desiderano aiutarlo, e nello stesso tempo aiutare l’ulteriore risveglio delle specie umane. È il mio desiderio più grande che l’umanità si risvegli ed ascenda. Il nuovo paradigma significa creare le basi per le necessità delle manifestazioni che ognuno che sta ascendendo abbraccerà a tempo debito.

L’ascensione potrebbe richiedere anche la necessità di lasciare membri familiari o relazioni che non servono più. Sia Mila che Rama, hanno imparato a liberarsi di ogni legame che non serve alla loro ascensione. È stato molto difficile per tutti e due lasciare i loro bambini e farli crescere dai loro rispettivi ex-coniugi. Tali decisioni non sono facili, e c’è sempre sofferenza, desiderio, e fino a che tutti i legami non si dissolvono, c’è un senso di errore che ci si lascia dietro. Comunque, vogliamo utilizzare l’esperienza di Mila con suo figlio, per mostrare le difficoltà di quelli che stanno scegliendo di ascendere, che cercano di rimanere legati simultaneamente con quelli che non stanno ascendendo.

La differenza di frequenza tra la casa di Mila e il suo ex coniuge, ha provocato l’oscillazione delle frequenze del figlio di sei anni, ogni volta che lo vedeva settimanalmente. L’oscillazione delle sue vibrazioni era di tale entità che cominciarono a fratturare il campo aurico del figlio ad un tale livello da mandarlo in paranoia e qualche volta di terrorizzarlo. In più, le corde dei legami tra Mila e suo figlio le toglieva la sua energia ad un tale livello che ogni fine settimana si ammalava di bronchite.

La guida di Mila le spiegò che non avrebbe potuto continuare ad ascendere e continuare a vedere suo figlio. Mila venne guidata a lasciare suo figlio all’ex-consorte e questa non è stata una decisione facile. E certamente, il vedere suo figlio impazzire, come risultato delle differenze di frequenze tra le due famiglie e le difficoltà emergenti della sua salute, forzarono la decisione. Nel fare questo, Mila seguì la sua verità e lasciò questa relazione con suo figlio.

Questo genere di decisioni non ha senso nel paradigma tridimensionale, perché ci si sente obbligati di stare col figlio, lo sposo/a, gli amici, il partner, il capo, o l’insegnante. Nel nuovo paradigma di Unità, si rimane in relazione solo con quelli che sono di frequenze risonanti. Se si vuole continuare ad ascendere si dovrà, a tempo debito, staccarsi da tutto quello che non aiuta e che è discordante con la propria ascensione. Non dovrà essere sottovalutato il momento giusto per tali cambiamenti dovuti a karma completato tra due parti. Come si fa a capire quando il karma è completato? Ah, questo ci riporta indietro, all’ascolto della nostra guida e alla propria verità che ci diranno quando il karma è stato completato e che è tempo di mollare, o avanzare, sia se si lascia indietro il consorte, un bambino, un amato, un amico, un lavoro, un debito, o la regione nella quale si vive. E ci spingerà ad agire e produrre il cambiamento. Se non si agisce, l’ascensione non può andare avanti, perché le corde dei legami la prevengono, scaricando troppa energia dal campo aurico. La perdita di energia produrrà uno stallo, fino a che le corde non saranno rilasciate. E qualche volta non ci si può liberare fino a che non si sceglie di partire o liberarsi delle circostanze che hanno originato le corde.

Così, io, Gaia, vi guiderò a consentire il cambiamento. Appena tutte le corde dei legami saranno liberate, cesserà l’accoramento, l’afflizione, il dolore per queste scelte. Quando questi sentimenti saranno passati, ci si sentirà riempiti di un nuovo senso di libertà e luminosità dell’essere. Questa libertà è il sentimento di ascensione, perché appena si taglia un legame, ci si libera come un palloncino. Ci si sente bene, ci si sente potenti, gioiosi e ci si sente amati da dentro.

Uno degli ostacoli più grandi per molti umani è di sentire la propria guida interiore, o conoscere la propria verità. Io, Gaia, vi invito ad immergervi nella Natura. Fermatevi. Ascoltate il vento. Ascoltate gli uccelli, gli alberi. Cosa hanno da dirvi? Se avvertite dei pensieri, questa è telepatia. Si può dire: “oh, questi pensieri sono i miei”. Vedete, la forma fisica umana è un canale, e percepisce solamente quello che l’immateriale deve comunicare. I vostri pensieri non sono solo proprio i vostri, vengono sia dalla personalità, o vengono da me, Gaia, o dall’anima. Pensate coscientemente di mettere da parte la vostra personalità per un po’ di tempo nelle vostre meditazioni, ed ascoltate la vostra anima, oppure Me, Gaia. Cosa sentite? Potete rimanere sorpresi dal comprendere che siete completamente telepatici.

Imparare ad ascoltare la vostra propria guida interiore, potrà comportare di mettere da parte la televisione e il computer, perché queste sorgenti sono in conflitto con la vostra verità e creano interferenze. Cosicché un messaggio della vostra guida, o mio, può essere distorto o non sentito. È per questa ragione che vi esorto ad immergervi nella Natura, andate dentro voi stessi, abbandonate le false forme di intrattenimento.

Mila ha scoperto, appena si è aperta alla sua guida interiore, di non essersi mai più sentita sola. C’era sempre qualcuno presente che poteva parlare con lei, e questa guida le è sembrata più astuta, sveglia, e sapiente della maggior parte degli esseri umani che ha conosciuto. Per un periodo di due anni, Mila non ha avuto amici e passava la maggioranza del suo tempo ascoltando la sua guida. È stato durante questo periodo che fu lanciata la sua ascensione, e venne raggiunta la comprensione di questo processo, affinché potesse condividere con altri, come insegnante, a tempo debito, queste conoscenze.

Recentemente, la guida di Mila si è aperta in pieno e lei non ha più fatto affidamento su altri metodi per discernere la sua verità, come la prova del muscolo, perché le fornisce le risposte attraverso i suoi canali telepatici. Mila e Rama non guardano la Tv, non ascoltano la radio, non leggono i giornali o riviste, non vanno al cinema, non “navigano in rete”. Ascoltano la loro guida interiore e la seguono sempre e in tutte le circostanze. Passano il tempo scrivendo, lavorando con i loro studenti, insegnando, o per collegarsi interiormente per vedere i passi successivi da compiere. Questo gli ha permesso di ascendere, e questo sarà possibile per tutti quelli che seguiranno questi esempi.
Quello che interferisce con la guida e le comunicazioni dall’anima, o le mie, Gaia, la maggior parte delle volte è la personalità. La personalità è fatta di pezzi fratturati di anima, prodotti dalle molte cadute di delle specie umane sulla Terra. Nell’ascensione, questi pezzi fratturati di anima diventeranno di nuovo uniti. Qualche volta, queste interferiscono tra il corpo e l’anima, cosicché non si può sentire chiaramente la propria guida. Quando si intende coscientemente di mettere da parte la personalità, si crea un chiaro collegamento con la propria Essenza.

Comunque, se questo non dovesse funzionare, o non si crede a quello che si sente, c’è un altro modo per conoscere la propria verità, che è “la prova del muscolo”. La prova del muscolo, altrimenti conosciuto come “ Applicata”, è un modo in cui il corpo discerne la verità di una particolare situazione. Attraverso la forza muscolare il corpo può rispondervi. Un responso muscolare forte equivale ad un “sì”, ed una debole forza muscolare equivale ad un “no”.

Perché il corpo può dire la verità? Bene, il corpo SA’. Il corpo è una coscienza biologica che ha costanti comunicazioni con l’anima e la guida, sia se si sente telepaticamente tale guida, sia che non si sente. Quindi, il proprio corpo conosce la verità della propria esistenza, e conosce le risposte a tutte le domande riguardo alla propria situazione. Come si può accedere a questo livello di conoscenza? La prova del muscolo è facile. Ma ci sono alcuni nodi che io, Gaia, voglio dipanare per rendere più accurata la prova del muscolo, per quelli che vogliono utilizzarla per comprendere la propria verità, o per controllare se si è compreso quello che si sente telepaticamente dalla propria guida.

COME CONTROLLARE LA VOSTRA VERITÀ ATTRAVERSO LA PROVA DEL MUSCOLO

  1. Prendete un momento, prima della prova del muscolo, per collegarvi a terra. Collegatevi fermamente al centro della Terra mentre sedete o state con ambedue i piedi a terra. Immaginate una corda che unisce tutte e due i piedi e il coccige ancorati all’Aurora, il sole nel centro della Terra. Dilatate questa corda come se fosse un tronco d’albero di circa due metri, e voi vi trovate al centro.
  2. Chiedete a me, Gaia, di ancorarvi. Chiedete alle mie Marie, o i miei Angeli Guardiani, ci circondarvi.
  3. Intendete di far uscire dal vostro campo aurico tutte le frequenze non risonanti o discordanti, entità e corde. Chiedete alla vostra personalità di farsi momentaneamente da parte, affinché possiate udire chiaramente la vostra guida. Immaginate una frequenza color verde pallido e blu riempire il vostro campo aurico e spingere ogni altra cosa giù al centro della Terra per essere trasmutata.
  4. Adesso, polarizzatevi correttamente. Questa polarizzazione è collegata allo scorrere delle frequenze appropriate al vostro sesso. Se siete maschi, dovrete far scorrere frequenze maschili e viceversa. Appena vi sintonizzate con le giuste frequenze vi polarizzerete correttamente. La polarizzazione opposta significherebbe ricevere risposte invertite (un “no” al posto del “sì” e viceversa).
  5. Se scoprite di non avere le frequenze appropriate, chiedete alle mie Marie di aggiungerle al vostro campo aurico. Nota: Quelli che hanno difficoltà a far girare le frequenze appropriate, potrebbero avere modelli inconsci da indirizzare che riguardano l’avversione o la paura del proprio sesso. Vogliate liberarvi di tali modelli prima di addormentarvi la notte.
  6. Accendete l’energia del sistema della kundalini e permettetele di scorrere sulla spina dorsale. (Vedere l’esercizio per far girare la Kundalini nell’articolo “Aiutare la Forma Umana nell’Ascensione”). Prendete la mano e muovetela lentamente davanti al corpo passando attraverso ogni chakra, cominciando dalla base della spina dorsale e finendo sulla cima della testa, per assicurarsi che l’energia si muova verso la spina dorsale.
  7. Fate un anello con le dita delle due mani collegando il pollice e il medio. Ora mettete le dita legate dentro le altre a formare una catena.
  8. Ora, fate la domanda, “Il mio nome è (mettete il vostro nome)?”. Tenete unite fermamente le dita, cercate, allargando le mani, di aprire l’anello. Se non riuscite a romperlo, questo è un responso muscolare forte, che è considerato un “sì”.
  9. Fate la domanda, “Il mio nome è (mette un altro nome che non è il vostro)?”. Fate la stessa cosa. Se l’anello si apre facilmente, questo è un responso muscolare debole, e la risposta è “no”.
  10. Chiaramente, dovete avere la risposta sì al vostro nome, e no all’altra domanda. Se ricevete risposte conflittuali, tornate indietro e ripetete i passi da 1 a 9, e riprovate. Ogni essere umano è diverso e potrà richiedere un po’ di pratica per conoscere esattamente le risposte.
  11. Una volta ottenuta la giusta risposta, siete pronti per formulare ogni altra domanda che desiderate fare, o la verità di particolari circostanze. Siete anche pronti per controllare la verità dei responsi che ricevete telepaticamente.

Ponete molta attenzione a formulare le domande, perché se le domande non sono complete, potrete ricevere un sì su una particolare domanda che può significare un “no” al momento attuale. Per esempio alla domanda: “Ho bisogno di comprare una nuova macchina?” la risposta potrebbe essere “sì”. Tuttavia, se riformulate la domanda: “Ho bisogno di comprare una nuova macchina adesso?”. La risposta potrebbe essere no. Questo perché il corpo ha la conoscenza di otto piani di realtà simultanei, che sono già passati rispetto a quello che percepiamo ora. Come fa il corpo a comprendere il futuro, quando apparentemente non conosce cosa accadrà prossimamente? Bene, il corpo sperimenta il futuro in molte dimensioni prima di scendere nella forma. In sostanza, il corpo sperimenta attualmente otto dimensioni separate che circondano la Terra. Quindi per il corpo non c’è sorpresa quando si perde il lavoro, si lascia un amico, oppure si muore. Il corpo ha già sperimentato questi fatti otto volte prima che diventino esperienze fisiche, e tutte queste manifestazioni sono davvero karmiche. Così la prova del muscolo può permettere di portare alla consapevolezza il livello di conoscenza del corpo, che è più estesa della propria attuale consapevolezza.

Io Gaia, vi invito a sintonizzarvi alla vostra interiorità. Vi invito a cominciare ad ascoltare la vostra propria verità e seguirla illimitatamente. Vi invito anche a intendere di ascendere consapevolmente, ed aderire al cambiamento conseguente a tale processo. Sarà soltanto quando quelli che sono selezionati per il risveglio si muoveranno, che ci sarà un sentiero da percorrere per il resto dell’Umanità.

Speriamo che abbiate trovato utili queste informazioni per il vostro personale sentiero di ascensione. Vi invitiamo ad unirvi a noi al Conclave dei Maestri quest’anno o quello prossimo, se così siete ispirati. Se lo siete, sappiate che sarete guidati da me, Lady Gaia, ad aiutare l’evoluzione della Terra, e così facendo, io aiuterò la vostra evoluzione.

Alla prossima comunicazione, Aloha-Nui-Loa (rimarrete nel mio cuore fino a che saremo di nuovo Una Sola Cosa). Namaste (il Dio/Dea dentro di me onora il Dio/dea dentro di te).

È la natura umana seguire la verità di un altro. Per questo si considera spesso necessario trovare un insegnante spirituale o un guru per sentire di essere sul sentiero spirituale. Alcuni occidentali credono che si deve andare in Oriente, in India o Tibet, per cercare verità da insegnanti di grande saggezza e conoscenza che ci vivono.
L’Oriente e l’Occidente sono stati davvero spaccati e disuniti, assumendo, uno un grande potere sulla saggezza spirituale, e l’altro un grande potere materiale, o saggezza creativa. Tale spaccatura potrà essere sanata a tempo debito nel processo di ascensione globale, permettendo a tutti i continenti di contenere complessivamente tutte le saggezze, sia spirituali sia materiali. I nostri canali, Mila e Rama, sono un riflesso di questo cambiamento, perché dall’Occidente producono comprensione e conoscenza spirituale di grande significato per l’evoluzione del genere umano.

La ricerca di un insegnante esterno a sé stessi, non è sempre esistita nell’esperienza umana. Tanto tempo fa, la telepatia e la chiaroveggenza, erano parte dell’originale materiale genetico umano, seminato sulla Terra dalla razza Siriana. Con questi talenti, ogni essere umano poteva sentire e vedere la propria guida spirituale, e non c’era nessuna necessità di cercare un insegnante per comprendere. La propria Anima e Sorgente fornivano liberamente al momento opportuno le risposte per il proprio processo evolutivo.

Nello sviluppo dei gruppi della SSOA che Mila ed il suo partner Rama dirigono, ci sono degli studenti che entrano ed escono dai gruppi. Lo scopo del loro programma di studio è di risvegliarsi alla propria guida interiore. Con l’apertura di questo canale, alcune volte si scopre di dover percorrere un sentiero diverso e che questo deve essere un sentiero personale e quindi si lascia il gruppo. Questo è visto come un segno positivo, perché i sentieri di ascensione sono molti, e molte sono le strade che l’anima percorre, che possono essere diverse da tutte le altre. Non tutti gli scopi possono essere raggiunti sotto l’egida di una sola organizzazione.

Mila e Rama hanno appreso la funzione del flusso di evoluzione, dove gli studenti stanno con loro per un po’ di tempo e poi lasciano, lasciando spazio ad altri che arrivano. Questo è il risultato dell’inspirazione e dell’espirazione dell’evoluzione. L’inspirazione attrae quelli che risuonano e l’espirazione espelle quelli che non risuonano più, affinché possano trovare un nuovo gruppo. Questa è la danza della creazione e dell’evoluzione come era una volta nell’esperienza umana sulla Terra.

Sono i legami che interferiscono con l’inspirazione e l’espirazione della danza della vita. Perché i legami – corde vischiose estese da una persona all’altra, o da insegnante a studente – fanno continuare a stare insieme più a lungo di quanto serve. Nell’ascensione, queste corde appiccicose si dissolvono un po’ alla volta, lasciando cadere quello che non è più risonante per la propria esperienza di vita. Quando ci si libera dei legami, avvengono i cambiamenti che, qualche volta, sono di natura completamente tumultuosa e comunque portano un grande senso di libertà ed un grande senso di presenza e compimento.

Quello che fa seguire un insegnante o un guru, è un legame che si crea al posto di seguire sé stessi e la propria conoscenza interiore. I legami, o corde, spesso si collegano ai chakra della corona, del terzo occhio, del cuore, della gola e di quello sessuale. Tali legami, particolarmente quelli della corona e del terzo occhio, bloccano lo studente dalla conoscenza o dal vedere la propria verità. Quando ci si libera in pieno da tali legami, può di nuovo fluire uno stato completo di conoscenza interiore. E in questo stato, si diventa il proprio guru, o insegnante.

Quello che attrae lo studente ad un insegnante particolare, oppure l’umano dall’umano, ha comunque un’origine karmica o di accordi precedenti. Il karma è diverso da un accordo di anima. Tutto il karma è basato su qualche genere di debito. Tali debiti si sono spesso formati in altre vite, o nella propria genealogia, o attraverso l’anima. È il karma che crea i legami che legano lo studente all’insegnante, o la moglie al marito, o i genitori ai figli o viceversa.

Tutto il karma che si produce viene registrato nelle linee della griglia del corpo eterico. I legami creano un buco nel campo aurico che fa perdere energia. Questa perdita sabota la propria ascensione, perché si deve continuamente accumulare più energia per elevare le vibrazioni. Quando si libera il karma, questo si cancella dalla griglia eterica, dissolvendo simultaneamente i legami, si ripara il buco del campo aurico permettendo di accumulare l’energia che serve per aumentare le vibrazioni.

Gli accordi fra anime, invece, avvengono per risonanza, e sono accordi che attirano due anime insieme per svolgere scopi comuni. Tali accordi non sono basati sui legami ma su una risonanza magnetica che attrae anime che hanno frequenze compatibili e armoniose. Quindi, gli accordi di anima producono un diverso genere di relazioni, libere da legami, che permettono di relazionarsi o raggrupparsi liberamente con altri esseri che sono risonanti alle loro frequenze. Le corde karmiche si trascendono con l’ascensione, facendo restare solo gli accordi di anima.

Mila e Rama insegnano attraverso l’esempio. Essi stessi hanno lottato molto per ascendere e incorporare l’unità basata sui principi della risonanza, e condividono le loro esperienze affinché altri che stanno ascendendo possano beneficiarne. Come stanno ascendendo Mila e Rampa? Seguendo la loro verità interiore al meglio delle loro possibilità, consentendo ogni cambiamento necessario ad assicurare la loro continua ascensione. Arrivare a questo non è stato facile, perché ogni cambiamento ha sfidato i precetti dell’attuale paradigma umano e li ha costretti a vedere la vita in una nuova prospettiva più ampia.

Io, Gaia, voglio fornire le esperienze personali di ascensione di Mila e Rama, per far comprendere meglio ad ognuno di voi, quello che può comportare la scelta di ascendere nella vostra vita, e come ognuno può essere guidato al cambiamento un passo alla volta per produrre la propria ascensione. Mila, nella sua fase di risveglio, sviluppò per prima le abilità telepatiche e chiaroveggenti con un gruppo di insegnanti. È stata aiutata a sviluppare questi doni e talenti che erano dormienti fino a quel momento. Dopo molti anni di studio sono venuti alla superficie. La sua guida interiore l’ha incoraggiata a seguire la sua propria verità. Questo è stato un momento molto difficile, perché i suoi amici i suoi compagni più vicini facevano parte di questo gruppo. Mila disse loro chiaramente che non avrebbe potuto evolvere, o compiere lo scopo della sua vita, rimanendo unita a questo gruppo. Quindi, a malincuore, scelse di andare per la propria strada. Con questa scelta, si dissolsero tutti i legami tra lei e i precedenti insegnati e quell’organizzazione. Tali legami erano sufficientemente forti da impedire il suo primo salto di vibrazioni. Quindi, cominciò la sua ascensione.

Molti anni più tardi, dopo un lungo periodo di studio e lavoro interiore, gli venne detto di insegnare quello che aveva compreso, e aiutare gli altri a cominciare ad ascendere. Quando arrivarono gli studenti, venne guidata a lasciare il suo lavoro perché il suo karma era finito con questa attività, e rimanere legata a questo lavoro le avrebbe solo creato ulteriore karma. Ma, c’erano conti da pagare, e ovviamente i frutti dell’insegnamento dell’ascensione non avrebbero certo potuto pagarli tutti. Lei seguì comunque la sua guida e lasciò tutto, dissolvendo tutti i legami con questo lavoro. Si può vedere da questo esempio che ci sono i legami anche con il proprio lavoro, insieme con i familiari e gli amici. Con la dissoluzione di queste corde, Mila aumentò ancora di vibrazioni, perché questi legami la privavano di energia.

Quindi venne guidata a non pagare la maggior parte dei conti, che erano in forma di carte di credito. Le fu spiegato che non aveva più karma con queste compagnie, ed effettivamente poi si dimostrò che aveva super pagato questi interessi. E così anche qui scelse di seguire la sua guida. Questo è stato molto difficile perché ha avuto grandi sensi di colpa che riguardavano la considerazione di non essere una buona cittadina, di non essere affidabile, fidata, e così via… Nonostante il senso di colpa, e seguendo illimitatamente la sua guida, tutti i legami con queste compagnie si dissolsero, consentendole ancora di elevarsi in vibrazioni e ascendere. E, cosa interessante, le entrate prodotte dall’insegnamento e dalla guarigione era sufficienti per coprire le spese degli altri conti, considerati legittimi dalla guida di Mila. Come ha potuto manifestarli a sufficienza? Perché liberandosi dai precedenti legami, aveva molta più energia da mettere nei suoi sforzi creativi.

Un altro punto che Io, Lady Gaia, vorrei farvi comprendere, è che nell’ascensione, si deve cessare di pagare falsi debiti. Cosa sono i falsi debiti? E’ ogni debito che non è karmico. Pagare un falso debito accumula karma nell’altra direzione, karma che dovrà essere ricambiato dall’anima coinvolta ad un certo punto del futuro. Se si accumula questo tipo di karma in eccedenza non si potrà ascendere in questa vita e richiederà un’altra vita nella terza dimensione per risanarlo. Così, fate attenzione se si è debitori o no di un particolare debito, quando scegliamo di risolverlo, perché è vitale per la scelta di ascendere.

In un modo parallelo ci sono le entrate non guadagnate. Queste sono rappresentate: dal ricevimento di un regalo, soldi o altro, la risoluzione troppo favorevole di un divorzio, un investimento, un semplice interesse bancario, oppure il regalo di un amico, che non sia di natura karmico. Se si accetta un dono e non c’è karma, questo in cambio comincia a prodursi. Quando si tratta di piccoli oggetti come un regalo che può essere ricambiato, il debito si estingue facilmente. Invece, per le cose più grandi, come un investimento che crea un grande profitto, se non è un fatto karmico tra le anime coinvolte, si accumula grande karma nel ricevere tali profitti. Questo karma prodotto si può rivelare abbastanza grande da prevenire completamente l’ascensione in questa vita.

Una volta, le specie umane avevano un tempo di vita di circa 2000 anni. E questo era un tempo sufficiente per sanare tutto il karma prodotto, permettendo all’anima di andarsene liberamente. A causa dell’accorciamento della vita, che declinò in un periodo di 30.000 anni, fino all’attuale tempo di vita di meno di 100 anni, il karma non ha più potuto essere equilibrato, e quindi accumulandosi in modo tale da rendere impossibile sanarlo in una sola vita, provocando alle anime coinvolge di incarnarsi continuamente.

Con l’ulteriore distorsione le anime, nelle attuali vite, stanno facendo la resa dei conti di tutto il karma precedente, e accumulando nello stesso tempo nuovo karma attraverso i falsi debiti pagati o che rendono troppo, e questo produce il non risanamento del karma. L’ascensione porta la fine del ciclo delle reincarnazioni attraverso il bilanciamento di tutti i debiti e i crediti karmici. Con questo scopo, ci si deve accertare quando si è completato un particolare debito o credito. Questi debiti includono non solo le carte di credito, ma anche le tasse, le ipoteche, gli investimenti, gli interessi, gli accordi di divorzio, i pensionamenti e le eredità. Quando si impara ad ascoltare la voce interiore, e seguire la propria guida, si possono lasciare questi debiti o crediti al momento opportuno. È soltanto attraverso la dissoluzione di tutte le corde e i legami che l’ascensione può continuare a compiersi ogni giorno, settimana, mese o anno.

Attualmente, i nostri canali non hanno proprietà, né investimenti, libretti di risparmio, possessi, e ascenderanno prima di ereditare dalla loro famiglia. Hanno imparato che queste cose devono essere abbandonate per ascendere. Loro le hanno rilasciate un po’ alla volta, procedendo attraverso ogni fase di ascensione che richiedeva la liberazione di un particolare legame. Appena liberata da tali legami, Mila ha scoperto quanto fosse facile liberarsi di qualunque cosa, anche di lasciare la città nella quale ha vissuto per oltre una decade.

Ad un certo punto della loro evoluzione, Mila e Rama sono stati spinti ad andare a vivere alle Hawaii. Gli venne detto che non avrebbero potuto elevare ulteriormente le loro frequenze fino a che non avessero lasciato la California, perché era troppo densa per sostenere la loro continua evoluzione. In aggiunta, la casa che Mila aveva vissuto, nella quale era stata con sua madre e che aveva ereditato, doveva essere restituita, mobilia inclusa, per mettere a posto il suo karma familiare.

Restituendo la casa e i mobili alla sua famiglia, Mila ha sistemato in pieno il suo karma familiare, consentendole di liberare tutti i residui legami con la regione in cui Mila aveva vissuto fino a quel momento. Questo cambiamento ha portato un grande salto di vibrazioni, rendendole disponibile un sufficiente flusso creativo per poter sostenere a sufficienza il costo della vita delle Hawaii.

In modo parallelo, Rama ha lasciato sua moglie e la sua famiglia per stare con Mila e co-dirigere la loro organizzazione. Per sanare il karma con sua moglie e la sua famiglia, lui ha dato loro, nell’accordo di divorzio, tutti i possedimenti terreni e i risparmi, rilasciando così tutti i legami tra Rama e la sua famiglia, consentendogli di fare un notevole balzo di vibrazioni. Questo salto era necessario per raggiungere Mila ed essere in grado di mantenere le responsabilità energetiche della loro organizzazione. Il rilascio questi legami ha consentito a Rama di utilizzare le sue energie per manifestare i loro sforzi di insegnamento e scrittura.

Nel nuovo paradigma di manifestazione e flusso, Mila e Rama hanno sufficienti studenti per coprire tutte le loro spese, che includono non solo le spese per vivere ma anche le spese dell’organizzazione. Senza esigenze finanziare di alcun genere, sarebbe impossibile per Mila e Rama attrarre gli studenti che che uniscono per ascendere. Ogni hanno le disponibilità di Mila e Rama diminuiscono quasi fino a zero. Questo è necessario perché è la necessità dei fondi che motiva la raccolta degli studenti. Nessuna necessità, nessun studente, e questo è il nuovo paradigma del flusso monetario, che sarà basato sul bisogno.

Io, Gaia, sto lavorando con questo paradigma con la creazione del Conclave dei Maestri. Nel nuovo paradigma, se non ci fosse necessità dei fondi per organizzare il Conclave, non avrebbe significato attrarre quelli che saranno presenti. I ricavi del Conclave dei Maestri di settembre alle Hawaii, saranno utilizzati per pubblicare le Carte del Linguaggio di Luce e un libro. In un certo senso, ogni partecipante contribuirà a questa causa in aggiunta al sostegno per la guarigione globale e ascensione che avverrà in quest’evento.

I ricavi del Conclave a Banff nel Maggio 2001, saranno usati per pubblicare il mio libro “Messaggi da Lady Gaia ad una Umanità che sta Ascendendo”, che includerà questo articolo. Ogni Conclave, in futuro, sarà utilizzato per portare un messaggio di ascensione all’umanità. Nel fare questo, la necessità dei fondi necessari sarà assolta in un progetto che attrarrà quelli che desiderano aiutarlo, e nello stesso tempo aiutare l’ulteriore risveglio delle specie umane. È il mio desiderio più grande che l’umanità si risvegli ed ascenda. Il nuovo paradigma significa creare le basi per le necessità delle manifestazioni che ognuno che sta ascendendo abbraccerà a tempo debito.

L’ascensione potrebbe richiedere anche la necessità di lasciare membri familiari o relazioni che non servono più. Sia Mila che Rama, hanno imparato a liberarsi di ogni legame che non serve alla loro ascensione. E’ stato molto difficile per tutti e due lasciare i loro bambini e farli crescere dai loro rispettivi ex-coniugi. Tali decisioni non sono facili, e c’è sempre sofferenza, desiderio, e fino a che tutti i legami non si dissolvono, c’è un senso di errore che ci si lascia dietro. Comunque, vogliamo utilizzare l’esperienza di Mila con suo figlio, per mostrare le difficoltà di quelli che stanno scegliendo di ascendere, che cercano di rimanere legati simultaneamente con quelli che non stanno ascendendo.

La differenza di frequenza tra la casa di Mila e il suo ex coniuge, ha provocato l’oscillazione delle frequenze del figlio di sei anni, ogni volta che lo vedeva settimanalmente. L’oscillazione delle sue vibrazioni era di tale entità che cominciarono a fratturare il campo aurico del figlio ad un tale livello da mandarlo in paranoia e qualche volta di terrorizzarlo. In più, le corde dei legami tra Mila e suo figlio le toglieva la sua energia ad un tale livello che ogni fine settimana si ammalava di bronchite.

La guida di Mila le spiegò che non avrebbe potuto continuare ad ascendere e continuare a vedere suo figlio. Mila venne guidata a lasciare suo figlio all’ex-consorte e questa non è stata una decisione facile. E certamente, il vedere suo figlio impazzire, come risultato delle differenze di frequenze tra le due famiglie e le difficoltà emergenti della sua salute, forzarono la decisione. Nel fare questo, Mila seguì la sua verità e lasciò questa relazione con suo figlio.

Questo genere di decisioni non ha senso nel paradigma tridimensionale, perché ci si sente obbligati di stare col figlio, lo sposo/a, gli amici, il partner, il capo, o l’insegnante. Nel nuovo paradigma di Unità, si rimane in relazione solo con quelli che sono di frequenze risonanti. Se si vuole continuare ad ascendere si dovrà, a tempo debito, staccarsi da tutto quello che non aiuta e che è discordante con la propria ascensione. Non dovrà essere sottovalutato il momento giusto per tali cambiamenti dovuti a karma completato tra due parti. Come si fa a capire quando il karma è completato? Ah, questo ci riporta indietro, all’ascolto della nostra guida e alla propria verità che ci diranno quando il karma è stato completato e che è tempo di mollare, o avanzare, sia se si lascia indietro il consorte, un bambino, un amato, un amico, un lavoro, un debito, o la regione nella quale si vive. E ci spingerà ad agire e produrre il cambiamento. Se non si agisce, l’ascensione non può andare avanti, perché le corde dei legami la prevengono, scaricando troppa energia dal campo aurico. La perdita di energia produrrà uno stallo, fino a che le corde non saranno rilasciate. E qualche volta non ci si può liberare fino a che non si sceglie di partire o liberarsi delle circostanze che hanno originato le corde.

Così, io, Gaia, vi guiderò a consentire il cambiamento. Appena tutte le corde dei legami saranno liberate, cesserà l’accoramento, l’afflizione, il dolore per queste scelte. Quando questi sentimenti saranno passati, ci si sentirà riempiti di un nuovo senso di libertà e luminosità dell’essere. Questa libertà è il sentimento di ascensione, perché appena si taglia un legame, ci si libera come un palloncino. Ci si sente bene, ci si sente potenti, gioiosi e ci si sente amati da dentro.

Uno degli ostacoli più grandi per molti umani è di sentire la propria guida interiore, o conoscere la propria verità. Io, Gaia, vi invito ad immergervi nella Natura. Fermatevi. Ascoltate il vento. Ascoltate gli uccelli, gli alberi. Cosa hanno da dirvi? Se avvertite dei pensieri, questa è telepatia. Si può dire: “oh, questi pensieri sono i miei”. Vedete, la forma fisica umana è un canale, e percepisce solamente quello che l’immateriale deve comunicare. I vostri pensieri non sono solo proprio i vostri, vengono sia dalla personalità, o vengono da me, Gaia, o dall’anima. Pensate coscientemente di mettere da parte la vostra personalità per un po’ di tempo nelle vostre meditazioni, ed ascoltate la vostra anima, oppure Me, Gaia. Cosa sentite? Potete rimanere sorpresi dal comprendere che siete completamente telepatici.

Imparare ad ascoltare la vostra propria guida interiore, potrà comportare di mettere da parte la televisione e il computer, perché queste sorgenti sono in conflitto con la vostra verità e creano interferenze. Cosicché un messaggio della vostra guida, o mio, può essere distorto o non sentito. È per questa ragione che vi esorto ad immergervi nella Natura, andate dentro voi stessi, abbandonate le false forme di intrattenimento.

Mila ha scoperto, appena si è aperta alla sua guida interiore, di non essersi mai più sentita sola. C’era sempre qualcuno presente che poteva parlare con lei, e questa guida le è sembrata più astuta, sveglia, e sapiente della maggior parte degli esseri umani che ha conosciuto. Per un periodo di due anni, Mila non ha avuto amici e passava la maggioranza del suo tempo ascoltando la sua guida. È stato durante questo periodo che fu lanciata la sua ascensione, e venne raggiunta la comprensione di questo processo, affinché potesse condividere con altri, come insegnante, a tempo debito, queste conoscenze.

Recentemente, la guida di Mila si è aperta in pieno e lei non ha più fatto affidamento su altri metodi per discernere la sua verità, come la prova del muscolo, perché le fornisce le risposte attraverso i suoi canali telepatici. Mila e Rama non guardano la Tv, non ascoltano la radio, non leggono i giornali o riviste, non vanno al cinema, non “navigano in rete”. Ascoltano la loro guida interiore e la seguono sempre e in tutte le circostanze. Passano il tempo scrivendo, lavorando con i loro studenti, insegnando, o per collegarsi interiormente per vedere i passi successivi da compiere. Questo gli ha permesso di ascendere, e questo sarà possibile per tutti quelli che seguiranno questi esempi.
Quello che interferisce con la guida e le comunicazioni dall’anima, o le mie, Gaia, la maggior parte delle volte è la personalità. La personalità è fatta di pezzi fratturati di anima, prodotti dalle molte cadute di coscienza delle specie umane sulla Terra. Nell’ascensione, questi pezzi fratturati di anima diventeranno di nuovo uniti. Qualche volta, queste interferiscono tra il corpo e l’anima, cosicché non si può sentire chiaramente la propria guida. Quando si intende coscientemente di mettere da parte la personalità, si crea un chiaro collegamento con la propria Essenza.

Comunque, se questo non dovesse funzionare, o non si crede a quello che si sente, c’è un altro modo per conoscere la propria verità, che è “la prova del muscolo”. La prova del muscolo, altrimenti conosciuto come “Kinesiologia Applicata”, è un modo in cui il corpo discerne la verità di una particolare situazione. Attraverso la forza muscolare il corpo può rispondervi. Un responso muscolare forte equivale ad un “sì”, ed una debole forza muscolare equivale ad un “no”.

Perché il corpo può dire la verità? Bene, il corpo SÀ. Il corpo è una coscienza biologica che ha costanti comunicazioni con l’anima e la guida, sia se si sente telepaticamente tale guida, sia che non si sente. Quindi, il proprio corpo conosce la verità della propria esistenza, e conosce le risposte a tutte le domande riguardo alla propria situazione. Come si può accedere a questo livello di conoscenza? La prova del muscolo è facile. Ma ci sono alcuni nodi che io, Gaia, voglio dipanare per rendere più accurata la prova del muscolo, per quelli che vogliono utilizzarla per comprendere la propria verità, o per controllare se si è compreso quello che si sente telepaticamente dalla propria guida.

COME CONTROLLARE LA VOSTRA VERITÀ ATTRAVERSO LA PROVA DEL MUSCOLO

  1. Prendete un momento, prima della prova del muscolo, per collegarvi a terra. Collegatevi fermamente al centro della Terra mentre sedete o state con ambedue i piedi a terra. Immaginate una corda che unisce tutte e due i piedi e il coccige ancorati all’Aurora, il sole nel centro della Terra. Dilatate questa corda come se fosse un tronco d’albero di circa due metri, e voi vi trovate al centro.
  2. Chiedete a me, Gaia, di ancorarvi. Chiedete alle mie Marie, o i miei Angeli Guardiani, ci circondarvi.
  3. Intendete di far uscire dal vostro campo aurico tutte le frequenze non risonanti o discordanti, entità e corde. Chiedete alla vostra personalità di farsi momentaneamente da parte, affinché possiate udire chiaramente la vostra guida. Immaginate una frequenza color verde pallido e blu riempire il vostro campo aurico e spingere ogni altra cosa giù al centro della Terra per essere trasmutata.
  4. Adesso, polarizzatevi correttamente. Questa polarizzazione è collegata allo scorrere delle frequenze appropriate al vostro sesso. Se siete maschi, dovrete far scorrere frequenze maschili e viceversa. Appena vi sintonizzate con le giuste frequenze vi polarizzerete correttamente. La polarizzazione opposta significherebbe ricevere risposte invertite (un “no” al posto del “sì” e viceversa).
  5. Se scoprite di non avere le frequenze appropriate, chiedete alle mie Marie di aggiungerle al vostro campo aurico. Nota: Quelli che hanno difficoltà a far girare le frequenze appropriate, potrebbero avere modelli inconsci da indirizzare che riguardano l’avversione o la paura del proprio sesso. Vogliate liberarvi di tali modelli prima di addormentarvi la notte.
  6. Accendete l’energia del sistema della kundalini e permettetele di scorrere sulla spina dorsale. (Vedere l’esercizio per far girare la Kundalini nell’articolo “Aiutare la Forma Umana nell’Ascensione”). Prendete la mano e muovetela lentamente davanti al corpo passando attraverso ogni chakra, cominciando dalla base della spina dorsale e finendo sulla cima della testa, per assicurarsi che l’energia si muova verso la spina dorsale.
  7. Fate un anello con le dita delle due mani collegando il pollice e il medio. Ora mettete le dita legate dentro le altre a formare una catena.
  8. Ora, fate la domanda, “Il mio nome è (mettete il vostro nome)?”. Tenete unite fermamente le dita, cercate, allargando le mani, di aprire l’anello. Se non riuscite a romperlo, questo è un responso muscolare forte, che è considerato un “sì”.
  9. Fate la domanda, “Il mio nome è (mette un altro nome che non è il vostro)?”. Fate la stessa cosa. Se l’anello si apre facilmente, questo è un responso muscolare debole, e la risposta è “no”.
  10. Chiaramente, dovete avere la risposta sì al vostro nome, e no all’altra domanda. Se ricevete risposte conflittuali, tornate indietro e ripetete i passi da 1 a 9, e riprovate. Ogni essere umano è diverso e potrà richiedere un po’ di pratica per conoscere esattamente le risposte.
  11. Una volta ottenuta la giusta risposta, siete pronti per formulare ogni altra domanda che desiderate fare, o la verità di particolari circostanze. Siete anche pronti per controllare la verità dei responsi che ricevete telepaticamente.

Ponete molta attenzione a formulare le domande, perché se le domande non sono complete, potrete ricevere un sì su una particolare domanda che può significare un “no” al momento attuale. Per esempio alla domanda: “Ho bisogno di comprare una nuova macchina?” la risposta potrebbe essere “sì”. Tuttavia, se riformulate la domanda: “Ho bisogno di comprare una nuova macchina adesso?”. La risposta potrebbe essere no. Questo perché il corpo ha la conoscenza di otto piani di realtà simultanei, che sono già passati rispetto a quello che percepiamo ora. Come fa il corpo a comprendere il futuro, quando apparentemente non conosce cosa accadrà prossimamente? Bene, il corpo sperimenta il futuro in molte dimensioni prima di scendere nella forma. In sostanza, il corpo sperimenta attualmente otto dimensioni separate che circondano la Terra. Quindi per il corpo non c’è sorpresa quando si perde il lavoro, si lascia un amico, oppure si muore. Il corpo ha già sperimentato questi fatti otto volte prima che diventino esperienze fisiche, e tutte queste manifestazioni sono davvero karmiche. Così la prova del muscolo può permettere di portare alla consapevolezza il livello di conoscenza del corpo, che è più estesa della propria attuale consapevolezza.

Io Gaia, vi invito a sintonizzarvi alla vostra interiorità. Vi invito a cominciare ad ascoltare la vostra propria verità e seguirla illimitatamente. Vi invito anche a intendere di ascendere consapevolmente, ed aderire al cambiamento conseguente a tale processo. Sarà soltanto quando quelli che sono selezionati per il risveglio si muoveranno, che ci sarà un sentiero da percorrere per il resto dell’Umanità.

Speriamo che abbiate trovato utili queste informazioni per il vostro personale sentiero di ascensione. Vi invitiamo ad unirvi a noi al Conclave dei Maestri quest’anno o quello prossimo, se così siete ispirati. Se lo siete, sappiate che sarete guidati da me, Lady Gaia, ad aiutare l’evoluzione della Terra, e così facendo, io aiuterò la vostra evoluzione.

Alla prossima comunicazione, Aloha-Nui-Loa (rimarrete nel mio cuore fino a che saremo di nuovo Una Sola Cosa). Namaste (il Dio/Dea dentro di me onora il Dio/dea dentro di te).

Lady Gaia (la Coscienza di Madre Terra) tramite Karen Danrich, Mila Sinoski

21 Giugno 2000

Copyright © 1998–2000 Karen Danrich. All Rights Reserved.

Commenti: non attivi