Padroneggiare l’Innocuità (5° parte)

Padroneggiare l’Innocuità (5° parte) |
(Aggiornato il: 27 Gennaio 2001)

Trascendere il Modello dell’Ascensione Incompleta, o Combustione Spontanea

Lord/Lady Rize attraverso Karen Danrick, Mila Sinoski e Thomas Weber, Rama

1 DICEMBRE 1999

Nei passati 2000 anni di storia dell’umanità, non ci sono stati test spirituali. o si è scritto, o compreso nulla riguardo l’ascensione incompleta. Quelli che volevano informazioni su questo argomento, dovevano essere gli umani che hanno governato o diretto l’ascensione nei tempi passati. vogliamo spiegare cos’è una ascensione incompleta, e portare alla luce il karma relativo, affinché gli iniziati devoti alla loro ascensione, possano transitare in pieno, da una realtà tridimensionale ad una di quinta dimensione. Abbiamo rilevato molte forme di ascensione incompleta. In termini fisiologici, questa, è una forma di ascensione che porta alla morte, piuttosto che transitare nella successiva dimensione di fisicità. Molti altri autori di iniziazioni spirituali, hanno parlato di ascensioni concluse con morte fisica. Secondo la prospettiva dell’, queste devono essere considere ascensioni incomplete, e richiedono che le anime coinvolte tornino nella fisicità, per ripercorrere nuovamente tali iniziazioni e rifare una completa ascensione. Nell’Era Mahavishnu, la sola forma di ascensione possibile, era una completa ascensione biologica, nella quale, l’ (chi)  era trasmutata ed elevata un poco alla volta, fino al punto che, l’anima e la forma fisica divenivano un solo veicolo che cessava di esistere nella fisicità. Tutto il karma collegato alla genetica individuale, dell’anima, e la storia del piano tridimensionale di realtà, veniva liberato, e l’anima era in grado di continuare le sue esperienze di incarnazione nel successivo livello, o quinta dimensione. In comparazione, una ascensione incompleta non liberava tutto il karma tridimensionale, e ciò portava, in un punto futuro del tempo, ancora ad un’altra incarnazione tridimensionale. L’ascensione incompleta avveniva per quegli iniziati che si “ritiravano” dal programma di ascensione, o fallivano per qualche ragione le loro iniziazioni. Lo scopo del processo di ascensione, è di permettere all’anima di sperimentare la fisicità e transcenderla. Tale esperienza permette all’anima di evolvere da una dimensione ad un’altra superiore con relativa facilità.

Esistono molte registrazioni, che l’Ordine di Rize ha rivisitato, in cui è mostrato chiaramente che, oltre 10.000 anime ascesero dalla Terra nell’Era Mahavishnu, e queste iniziazioni cominciarono circa 50.000 anni fa. Molte di queste anime sono state recentemente richiamate sulla Terra, per assistere alla sua ascensione. Molte di queste anime sono rimaste traumatizzate nello scoprire i problemi relativi all’ascensione di tutte le specie della Terra, perché tali difficoltà non esistono nelle dimensioni in cui sono attualmente incarnati. Molte di queste anime hanno continuato ad evolvere e sono ascese dalla Quinta alla Dodicesima dimensione. Queste anime sono tornate perché hanno una grande del processo di ascensione, e possono aiutarci con la loro esperienza.

Sebbene la letteratura spirituale contenga nomi di come Gesù, Budda, Confucio, o Rama – per nominarne alcuni – nessuna delle anime collegate all’Era Mahavishnu, sono in relazione in nessun modo con questi . Quelli che ascesero nel Mahavishnu, lasciarono completamente la terza dimensione, per continuare altrove la loro evoluzione.
L’intento originale che sta dietro l’ascensione, è che tutte le anime possano incarnarsi, per un periodo di tempo nella terza dimensione, e quindi, completate tali esperienze, ascendere ed andare oltre. Successivamente, l’anima si incarna per un po’ nella quinta dimensione, e quando ha completato i suoi compiti, si eleva ulteriormente. Nella storia recente della vostra creazione, le anime furono designate per cominciare nella terza dimensione ed ascendere, in tempi successivi, fino alla 144.ma. Comunque, abbiamo visto, dal materiale olografico estratto dai nostri canali nelle loro iniziazioni, che le dimensioni raggiunte dalla vostra creazione, non hanno mai superato la 25.ma. (vedere “Oltre la Liberazione”).

L’impronta originale della vostra creazione è cominciata dalla dimensione 25. Le anime si incarnarono nella 25.ma dimensione ed ascendono nel tempo, fino alla 144.ma dimensione del vostro Logos Creatore, e quindi nella 360.ma della vostra Divinità, e quindi alla dimensione 800 dell’Ordine di Rize. L’ascensione è il meccanismo che consente alle anime di sperimentare le basse vibrazioni per poi tornare a casa alla loro Sorgente di Origine, che è all’interno dell’Ordine di Rize, e all’interno del vostro Ovum. Se la vostra creazione continua a cadere sempre più in basso, l’ascensione diventerà sempre più difficile, e molte anime rimarranno intrappolate nei piani di bassa dimensione di realtà, e non avranno la possibilità e la capacità di ascendere. L’Ordine di Rize ha definito tali trappole, una forma pensiero auto-perpetrata, che continua all’infinito e senza alcuna evoluzione. La Terra, attualmente, rappresenta una manifestazione di questa forma pensiero, nella quale il ciclo di reincarnazioni di umani, animali, piante, minerali e delfini/balene, continuano senza fine e senza evoluzione. Con l’intervento dell’Ordine di Rize e Tutto Ciò Che È, questo procedimento sta arrivando alla sua conclusione. È disponibile una mappa di ascensione per tutti quelli che vogliono terminare il loro ciclo di incarnazioni nella terza dimensione sulla Terra.

Con la serie di articoli “Padroneggiare l’Innocuità”, abbiamo parlato di modelli che distruggono il processo di ascensione e che possono produrre un’ascensione incompleta. Se un iniziato non può disporre di tali modelli, a causa dei mediatori di informazioni e della perdita delle griglie, o delle informazioni richieste per l’ascensione, ne risulterà un’ascensione incompleta. In più, se non ci si libera del karma biologico, si avrà lo stesso risultato. Qualche volta queste ascensioni incomplete portano semplicemente alla morte, oppure a incidenti, malattie, e talvolta a spontanee combustioni della forma fisica.

La combustione spontanea è una forma di morte nella quale il corpo viene forzato ad ascendere, non avendo le vibrazioni sufficientemente elevate per farlo. Il corpo brucia per il karma che vi rimane collegato. Lasciateci dire che il 10 per cento delle cellule della forma fisica, mantiene karma con Melchizedek e Sanat Kumara; il 10 per cento con Sananda; il 10 per cento con i Pleiadiani; il 10 per cento con altre sezioni distruttive della creazione; il 40 per cento dalle esperienze genetiche passate, ed il 20 per cento dalla esperienze dell’anima precedenti. Se tutto questo karma non è rilasciato in pieno a livello biologico, le cellule relative non potranno ascendere.

Il karma crea un marchio collegato a vibrazioni particolari della struttura molecolare della forma biologica. Se gruppi di molecole hanno del karma irrisolto, non saranno in grado di aumentare le loro vibrazioni allo stesso livello delle altre molecole. Questo è causato dalle stringhe di legami collegate a tali molecole, che sono tenuti insieme da contratti e karma tra due parti. Se alcune molecole non possono aumentare le vibrazioni allo stesso livello delle altre, un parte della forma fisica viene lasciata indietro nella dimensione bassa, e se il numero di queste molecole è sufficientemente alto, può avvenire una combustione spontanea e la forma può letteramente bruciare. In aggiunta, nella combustione spontanea, sia il corpo sia l’anima, bruciano, ed ambedue cessano di esistere su ogni piano di realtà. Questo è quello che risulta all’Ordine di Rize. E’ per questa ragione che i nostri canali, nei loro articoli, si sono concentrati così fortemente sul karma contenuto nelle loro forme fisiche. Essi mostrano queste informazioni, affinché possano venire alla e quindi essere rilasciati. Se si desidera avere una completa ascensione, è necessario essere a conoscenza di questo, per evitare una combustione spontanea futura, o un’ascensione incompleta.

La combustione spontanea non è una cosa nuova, ed ogni anno ci sono dei casi che avvengono a causa di una stimolazione eccessiva della Kundalini. Tali incidenti sono visti come forme fisiche con dei blocchi, che incontrano vortici di energia troppo elevati per essere utilizzati. Con l’esame delle registrazioni karmiche da parte dell’Ordine di Rize, si è riscontrato che il primo evento di combustione spontanea, avvenne alla fine dell’Era Mahavishnu. Durante quell’Era, c’erano tre regioni del pianeta, destinate per l’ascensione, che avevano grandi piramidi, che mantenevano le vibrazioni per l’ascensione. Una di queste regioni è l’Egitto. Le altre due sono sott’acqua, una sotto l’Oceano Atlantico e l’altra sotto l’Oceano Pacifico. In queste tre regioni cominciarono le esperienze di combustione spontanea, in un periodo di 2000 anni successivi all’Era Mahavishnu, e cominciarono circa 40.000 anni fa. Le cause che producono la combustione stanno cominciando ad essere comprese, e questo è possibile grazie al recupero delle registrazioni di questo periodo di tempo.

Era molto difficile stabilire se si fosse prodotta una vera ascensione, o piuttosto una combustione spontanea, perché in ambedue i casi, dei corpi fisici rimane solo cenere. Con l’ascensione completa, rimame solamente “soma” e polvere bianca. La “soma” è anche conosciuta come “cenere sacra” o “vebudi”. Se è pura deve essere di colore bianca. Invece, le ceneri rimanenti dopo una combustione spontanea sono di colore grigio.
Il colore della “vebudi” è un riflesso dell’anima bruciata che lo produce, ed è prodotto da una combustione spontanea minore. Il vero “vebudi” è bianco e puro. La produzione di puro “vebudi” avviene con il movimento della kundalini, che produce un grado di calore che eleva la forma ad una vibrazione più elevata, provocando dalle cellule lo scarto di cloruro di potassio, che è di colore bianco. Il “vebudi” può anche prodursi con riti magici. I nostri canali non hanno ancora raggiunto la vibrazione di 15.000 stradi di Dna, sufficiente per produrre puro “vebudi” e aspetteranno a produrne fino a che non saranno pronti. La produzione di vebudi con vibrazioni basse, è considerato un atto dannoso dall’Ordine di Rize, perché è una forma di distruzione. I nostri canali non vogliono certo essere danneggiati dal produrre “vebudi” per scopi magici, ma sono solamente interessati a padroneggiare l’ascensione biologica, ed aumentare le loro vibrazioni per entrare nella prossima dimensione.
Alla fine dell’Era Mahavishnu, le ascensioni incomplete aumentarono sempre più, e moltissimo materiale genetico e griglie, furono distrutti dalla specie umana. (vedere: Padroneggiare l’Innocuità: Parte Terza). Il problema della combustione spontanea appare anche direttamente collegato alle frequenze elettriche, aggiunte nella specie umana dall’avvento delle specie Andromediane, che si mischiarono con la specie umana (Vedere: Padroneggiare l’Innocuità: parte Seconda).

Spieghiamo ulteriormente questo concetto. Molti conoscono il termine “Anima Gruppo”. L’essere conosciuto come Vywamus rivendicò di essere un “Anima Gruppo”, e lo era davvero. Molti non sanno di appartenere ad un “Anima Gruppo”. I gruppi di anime sono composti di anime fratturate, che si sono unite in un gruppo di forza. Il fenomeno delle Anime Gruppo è direttamente correlato all’aumento del numero delle anime fratturate, che si produssero con le molte cadute di vibrazione della Terra. Nell’Era Mahavishnu c’erano solo “anime intere” di natura agnetica. Se un corpo manteneva una particolare vibrazione, potevano relazionarsi a quella vita solamente anime che risonuavano in frequenza con quelle particolari vibrazioni. Tali anime erano libere di andare e venire a loro piacere, e sperimentare ogni porzione di quella vita a volontà.
La prima anima si fratturò con l’introduzione delle correnti elettriche. Questo avviene perché l’anima è di natura magnetica, e l’energia elettrica perfora la sua impronta magnetica, mandandola in frantumi. Così, quando l’energia elettrica divenne una parte della genetica umana, le anime incarnate cominciarono a perdere il contatto con il loro SuperIO, o alto Sé. Col trascorrere del tempo impararono ad unirsi per avere più potere e conoscenze. Questi gruppi di anime fratturate, si legarono insieme elettricamente, unendo davvero un grande numero di segmenti di anime, facendole divenire come una sola anima, anche se non armoniose e risonanti fra loro.
Il livello di disaccordo in ogni gruppo di anima. può essere piccolo o grande. Più grande è livello di dissonanza, più grande è il disaccordo sperimentato nella forma fisica, quando si canalizzano tali gruppi. Tutti i gruppi di anime esaminate dall’Ordine di Rize, mostrano un tale livello disarmonico. Con il processo di ascensione, le molecole devono innalzarsi in vibrazioni in modo sincronistico, e questo richiede una grande armonia ed unità di vibrazioni di un’anima. L’Ordine di Rize attribuisce l’inizio della combustione spontanea, alle anime gruppo che hanno cominciato ad incarnarsi in quelle forme. Tali gruppi si allacciarono alle frequenze elettriche e si combinarono con anime di natura non magnetica. Con i tentativi di ascendere di queste forme, anima crearono una crescita di vibrazioni irregolare, provocando la combustione spontanea della forma fisica.

L’Ordine di Rize non vede sbagliate le unioni dei gruppi di anime. Ma nel processo di ascensione ora disponibile sulla terra, cessa la necessità di unire le anime in questo modo. Nell’ascensione, la propria anima è guarita, poco alla volta, e viene integrata nella forma fisica. Le parti fratturate di anime ritornano pian piano allo stato di ‘”interezza”. Quindi diventa obsoleta la necessità di unirsi in gruppi. Le vibrazioni della forma fisica attraggono anime di vibrazioni simili, o entità che vogliono canalizzare quella forma. Se la forma ha delle correnti elettriche che circolano, a causa di una grande quantitaà di di provenienza dei Grigi, Rettiliani o Andromediani, ecc., questa attrarrà entità di natura elettrica, che spingono il corpo emozionale della specie umana a provare vergogna, rabbia, panico o paura. Si può dire: “Ma io ho canalizzato Vywamus o alcune altre anime gruppo, e non ho mai avvertito queste emozioni negative!”. Se il canale non ha un corpo emozionale (perché gli è stato portato via), non ha la possibilità di sentire queste emozioni.  (vedere “Padroneggiare  l’Innocuità: Parte Terza”). I nostri canali hanno imparato a canalizzare solamente quando sono collegati alla forma fisica. Tale canalizzazione porta all’espressione cosciente dell’anima e sentono le vibrazioni dello spirito quando entra nella forma, e se questo è discordante con le loro vibrazioni, lo capiscono e lo mandano via. Non consigliamo di canalizzare lasciando la forma fisica (come fanno i medium), perché si può essere non in grado di comprendere che tipo di essere stanno canalizzando. Questi esseri discordanti possono recare grande danno. Vi siete mai chiesti perché grandi medium spesso muoiono precocemente o hanno gravi malattie? È semplicemente il risultato di canalizzazioni che non sono risonanti con la loro forma fisica. Dalla prospettiva dell’Ordine di Rize, le viibrazioni elettriche sono dannose. È per questa ragione che conseguire lo stato di Bodhisattva richiede l’abbandono di tutta la corrente elettrica nel proprio campo aurico, e l’abbandono di ogni gruppo di anima di natura elettrica, o ancorata nella forma in maniera elettrica. Questo è necessario, per quelli che stanno andando oltre lo stato di Bodhisattva, verso lo stato di Mahavishnu, e più sù, verso una completa ascensione, e che stanno incorporando un’anima solamente di risonanza magnetica, se non si vuole bruciare spontaneamente, invece di ascendere.

C’è un’altra forma di ascensione incompleta di cui vogliamo parlare, che non produce una combustione spontanea. Questo avviene quando non si è integrata pienamente tutta la propria “parte oscura”. Si produce una spaccatura dell’aspetto inconscio della propria realtà e si lascia indietro, mentre la porzione cosciente ascende nella successiva dimensione. La porzione inconscia lasciata alle spalle, continuerà a perpetrare danni, di cui l’anima sarà responsabile, anche se l’anima si sta manifestando nella dimensione superiore. Questa ascensione incompleta non consente una piena integrazione del proprio “lato oscuro”, e ne risulta una inadeguata ascensione. Nell’esaminare l’ascensione di Rama, circa 30.000 anni fa e quella di Budda, circa 8.000 anni fa, si è riscontrato che tutte e due le ascensioni sono risultate incomplete. Sia Budda che Rama si lasciarono dietro, la loro “parte oscura”  che non è mai stato integrata. Crediamo che non ci siata sufficiente energia per lanciare la loro completa ascensione, e come risultato, sia Budda che Rama devono far ritorno sulla Terra e ascendere in un altro corpo, per liberarsi di tutto il karma che il loro “lato oscuro” ha accumulato.

Ci sono stati problemi aggiuntivi collegati alle ascensioni di Rama e Budda, che l’Ordine di Rize ha esaminato in grande dettaglio, e che vogliamo portare alla vostra conoscenza, per potersi liberare del karma. Questi problemi sono sopravvenuti a causa di griglie mancanti e carenze di informazioni. Sembra, rivedendo il karma riguardante queste ascensioni, che più di 150 discepoli, sia di Budda che di Rama, morirono a seguito delle loro ascensioni. Queste morti furono provocate della cessione delle griglie e delle informazioni che i discepoli diedero, sia a Rama che a Budda, per poter ascendere. Questo ha avuto anche l’effetto di uccidere le loro forme, a pochi anni dall’ascensione di Rama e Budda. Desideriamo puntualizzare che ora non  è più necessario cedere le proprie informazioni ad altri per ascendere. Questo è stato ottenuto dell’intervento dell’Ordine di Rize e Tutto Ciò Che È. Tutte le informazioni richieste per ascendere sono fornite, quando un iniziato passa un livello di iniziazione, insieme con l’energia, per rendere sicura la piena integrazione delle parti oscure di ogni iniziato/a. La mappa per l’ascensione è stata radicalmente cambiata dai tempi di Rama e Budda. Parte di questo cambiamento è dovuta alla struttura molecolare triplo/cerchio, il sistema dei charka e il Corpo di Luce, di cui abbiamo parlato estensivamente in un precedente articolo (“Conseguire una consapevolezza di 25.ma dimensione”). Il modello triplo/cerchio, che è di natura magnetica, genera molta più energia rispetto alla vecchia struttura molecolare. Questa energia sarà utilizzata per una completa ascensione e la piena integrazione del proprio “lato ombra”. In più, siccome la Terra e tutti i suoi regni, stanno ascendendo insieme, sarà disponibile l’energia necessaria, appena la Terra si spingerà nelle sue iniziazioni globali.
Per quelli che vogliono ascendere nella prossima dimensione prima che l’ascensione globale della Terra sia completata, l’energia sarà fornita attraverso l’intervento della Stella Altieryn. (vedere “Introducendo la Stella Altieryn”). Nei prossimi anni e decadi, sarà possibile una completa ascensione fisica, con l’integrazione della parte oscura, perché ci sono le energie sufficienti per farlo, sia per gli umani che per i Cetacei e gli altri regni.

L’ultimo soggetto che vogliamo toccare su questo articolo riguarda il regno animale della Terra. Durante l’Era Mahavishnu, tutti gli animali era “pienamente consapevoli” sebbene non con la parola, ma telepaticamente. Ogni incorporazione nel regno animale conteneva una “intera anima”, proprio come le comunità di balene e i delfini di oggi. Tutte le specie erano coscienti. Ogni specie aveva le vibrazioni necessarie a sostenere le vibrazioni della Terra, come guardiani coscienti. A seguito delle molte cadute di vibrazioni che avvennero sulla Terra, il regno animale cessò di mantenere vibrazioni sufficientemente elevate per occupare un “anima intera”, e così, come per la specie umana, le anime si fratturarono. Queste anime si raggrupparono insieme e divennero un’unica Anima Gruppo, che governa ogni specie animale. Ci furono alcune specie che scelsero di non unirsi a quest’anima e scelsero di estinguersi. L’ultima specie che conteneva un’anima intera, è stato il bufalo, che popolava il Nord America, insieme con altre tre forme di bisonte, comuni in tutto il mondo. Tali specie furono gli ultimi guardiani coscienti che aiutarono a mantenere le frequenze della Terra, nella loro esistenza fisica. Le anime del bufalo ci dicono che si ritirarono dalle loro forme fisiche, 100 anni prima che l’uomo bianco distrusse le loro mandrie.
La sola eccezione di questo fenomeno sono le comunità di delfini e balene, che non abbassarono le loro vibrazioni, a causa dell’acqua salata in cui vivono. Anche la corrente elettrica non aveva influenza nei delfini/balene, a causa dell’uso dei loro sonar, che emette una vibrazione che trasmuta le correnti elettriche, non arrecando loro nessun danno, o frattura.

Ora, l’Ordine di Rize, sta esaminando tutto il karma che riguarda la fratturazione delle anime del regno animale. Questo fenomeno di anima gruppo deve cessare nelle rispettive ascensioni di ogni specie. Se queste specie continuano a  conservare le anime gruppo, ogni specie brucerà spontaneamente, a causa della mancanza di risonanza all’interno di tali anime con le vibrazioni dell’ascensione.
Anticipiamo che dopo l’Iniziazione 5024, tutti gli animali cominceranno ancora una volta a tenere un’intera anima nelle loro rispettive forme. Anticipiamo che la Terra conseguirà la 5024 iniziazione tra il 2007 ed il 2012.

Speriamo che ognuno di voi abbia trovato utili queste informazioni per il proprio viaggio personale di ascensione. È il più grande desiderio dell’Ordine di Rize e Tutto Ciò Che È, che un numero sufficiente di popolazione umana ascenda, per vedere manifestata una nuova Era di pace e di gioia sulla Terra. Tale ascensione può avvenire solamente se gli iniziati sono molto diligenti nel loro processo di ascensione, e stanno attenti a liberarsi di tutto il karma mantenuto nelle loro rispettive biologie ed anime. L’Ordine di Rize ha costruito dei templi speciali, per assistere gli iniziati attraverso tali iniziazioni, quando sono chiamati per assistenza durante il sonno. Per favore, chiamate l’Ordine di Rize, quando è necessario, per essere aiutati nella vostra personale ascensione.

Alla prossima volta. Molte benedizioni sul vostro viaggio.
Namaste.

Copyright © 1998–99 Karen Danrich. All Rights Reserved.

Commenti: non attivi