La vita di

Vivere di luce

  • 1957  Nasce in Australia da immigrati norvegesi.
  • 1959  Diventa vegetariana.
  • 1964  Comincia a studiare il Chi.
  • 1971  Scopre il linguaggio della Luce.
  • 1974  Viene iniziata all’antica meditazione dei Veda
  • Intraprende sporadici periodi di digiuno
  • Scopre le proprie capacità telepatiche
  • 1975-1992  Educa le figlie, studia ed applica la metafisica, cambia più volte lavoro.
  • 1992  Si ritira dal mondo degli affari per approfondire la propria vita metafisica.
  • Incontra i Maestri Alchimisti.
  • 1993  Si sottopone all’iniziazione del nutrimento pranico e comincia a .
  • 1994  Avvia un progetto di ricerca in sette anni sull’alimentazione pranica.
  • Inizia ad adempiere ai doveri derivanti dal suo servizio presso i Maestri Ascesi.
  • Riceve dai Maestri Ascesi il primo di cinque volumi.
  • Scrive “L’arte di vivere in risonanza”.
  • Fonda in Australia l’Accademia per l’Autorealizzazione (Self Empowerment Academy, SEA).
  • Comincia a tenere corsi sull’autocontrollo.
  • Fonda la rivista The art of resonance, che in seguito viene denominata The ELRAANIS Voice.
  • 1995  Viaggia a lungo in Australia, Asia e Nuova Zelanda per diffondere i risultati delle ricerche coi Maestri.
  • Scrive Nutrirsi di luce.
  • 1996  Viene invitata da Saint Germain e da Babaji a  presentare al mondo la ricerca sull’alimentazione pranica.
  • Avvia un programma di rieducazione con i mass media di tutto il mondo.
  • Istituisce insieme a Kuthumi l’Ambasciata internazionale del Movimento per una Societa’ Positiva Risvegliata (Movement of Awakened Positive Society, MAPS), con sedi in 33 paesi.
  • Crea l’Accademia Cosmica in Internet (Cosmic Internet Academy, CIA) un libero sito web finalizzato alla trasmissione di dati per un’evoluzione positiva sul piano personale e planetario.
  • 1996/2001  Effettua vari viaggi in Europa, in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Brasile con il programma Back to Paradise (Viaggio di ritorno al Paradiso).
  • Parla a più di 600 milioni di persone raggiunte attraverso i media di tutto il mondo.
  • 1997  Scrive il libro The Game of the Divine Alchemy, il primo della trilogia Our Camelot.
  • Addestra gli Ambasciatori del MAPS, persone impegnate per l’armonia globale e per la pace.
  • Comincia ad organizzare un progetto di ricerca scientifica sull’alimentazione pranica.
  • 1998/99 Scrive e pubblica Ambasciatori di Luce – Una soluzione al problema della fame nel mondo.
  • Scrive Our Progeny – The X-Re-Generation.
  • Effettua un tour internazionale allo scopo di diffondere il Programma per un controllo impeccabile.
  • Scrive The Wizard’s Tool Box (che in seguito diventerà, Radianza Divina – Le Vie dei Maestri).
  • Scrive Dancing whit my DOW.
  • Comincia ad entrare in contatto con i Governi di vari Paesi per trovare soluzioni ai problemi della fame e della salute.
  • Effettua un tour internazionale allo scopo di diffondere il Modello per il Paradiso.
  • 1999/2001 Inizia un ritiro internazionale per l’addestramento degli Ambasciatori del MAPS.
  • 2000  Effettua un tour internazionale allo scopo di promuovere l’elezione di un Governo eterico in 28 città principali e di diffondere il Programma per uno stile di vita appagante.
  • 2000/2001  Scrive Cruising into Paradise.
  • Scrive Radianza Divina e Four-Body Fitness: Biofields & Bliss.
  • Lancia il Programma OPHOP,One People in Harmony on One Planet (Un solo popolo in armonia su un solo pianeta).
  • 2002  Lancia l’IRS (Internet Resource Service) per stimolare, documentare e riassumere la co-creazione del Paradiso da parte di tutta l’Umanità.
  • 2003 Continua la serie di appuntamenti internazionali con Jasmuheen uno dei quali, in occasione del quinto compleanno di attivita’ del MAPS, dal 10 al 14 dicembre in Tailandia nel “tempio” del maestro Mantak Chia costo 550 euro + vitto e alloggio

In Italia vi ricordiamo, tra gli altri, l’annuale appuntamento primaverile a Riccione in occasione del convegno internazionale, organizzato dalle ed. Mediterranee, “L’uomo e il mistero” dove saltuariamente è ospite.

Per ulteriori info www.jasmuheen.com (in inglese)