Dichiarazione Universale dei Diritti del Fanciullo

Dichiarazione Universale dei Diritti del Fanciullo |
(Aggiornato il: 13 Dicembre 2019)
eglantyne-jebb

Eglantyne Jebb, nel 1923, scrisse la prima Carta dei , adottata dalla Lega delle Nazioni, e successivamente dalle .

Approvata dall’ONU il 20 Novembre 1959

Ad ogni bambino va garantito:

art.1 – Il diritto all’eguaglianza senza distinzione o discriminazione di razza, religione, origine o sesso;

art.2 – Il diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico, intellettuale, morale, spirituale e sociale

art.3 – Il diritto ad un nome e ad una nazionalità;

art.4 – Il diritto ad una alimentazione sana, alloggio e cure mediche;

art.5 – Il diritto a cure speciali in caso di invalidità:

art.6 – Il diritto ad amore, comprensione e protezione;

art.7 – Il diritto all’istruzione gratuita, attività ricreative e divertimento;

art.8 – Il diritto a soccorso immediato in caso di catastrofi;

art.9 – Il diritto alla protezione contro qualsiasi forma di negligenza, crudeltà e sfruttamento;

art.10 – Il diritto alla protezione contro qualsiasi tipo di discriminazione ed il diritto ad un’istruzione in uno spirito d’amicizia fra i popoli, di pace e di fratellanza.

Commenti: non attivi