: il regime pitagorico

Vegetariano è colui che non si alimenta con cibi derivanti dall’uccisione di animali.

vegetarismo-e-dieta-vegetarianaCari amici,

benvenuti innanzitutto in queste pagine. Un sentito grazie per essere qui con noi da parte di tutto lo staff di Etanali. Quello del vegetarismo è un argomento che ci sta molto a cuore, infatti noi amiamo definirlo l’anticamera della consapevolezza spirituale.

Come sappiamo la qualità della nostra vita passa anche attraverso la nostra alimentazione ed anche rispetto a questa, vorremmo trovare le parole giuste e più sentite per toccare il vostro cuore, unico e solo strumento di verità, sulla via dell’autocoscienza.

Si tratta però di un argomento ancora alquanto ostico per la maggior parte di Noi o almeno sicuramente lo era trenta anni fa, quando iniziai, all’epoca, questo difficile percorso…oggi Deo gratias il vegetarismo non è più un tabù. Ci asteniamo per ora sul discorso del veganismo, argomento molto vasto e d’attualità,  che tratteremo nei prossimi nuovi articoli in preparazione.

Comprendiamo ciò che ci serve!

Sarebbe facile sottoporvi dati nutrizionali e scientifici che confermino la validità di tante “diete salutiste” ed in particolare di quella vegetariana; dati e ricerche cliniche che ormai sono disponibili a volontà, anche sul web, oltre che in numerosi libri e riviste specialistiche. Tutte informazioni valide ed utili per coloro che si trovano a questo stadio del cammino e della ricerca: a piè pagina troverete quindi esaurienti info e links, curati da altri fratelli, che soddisferanno il vostro bisogno di sapere e i vostri dubbi sulla validità salutistica della dieta vegetariana. Inoltre, per i più interessati, nella sezione download del nostro sito, avrete la possibilità di scaricare il programma, messo a disposizione dall’Istituto Nazionale della Nutrizione, col quale potrete correttamente valutare il contenuto di proteine, vitamine, e sopratutto aminoacidi, di tutti i nutrienti di uso comune, quindi fare un confronto e una ricerca approfondita, nonché rigorosamente scientifica, fra alimenti di origine animale e vegetale.

Se da un lato l’aspetto strettamente fisiologico-nutrizionista della dieta vegetariana sembra ormai sufficientemente com-preso e accettato dalle masse (il vegetariano non è più un aspirante suicida, ma solo una persona eccentrica, o forse solo un po strana), dall’altro lato ci sono alcuni aspetti meno vagliati, ma altrettanto importanti, che ci sembra il caso di trattare. Ci riferiamo principalmente all’impatto che la scelta vegetariana comporta nella vita spirituale, interiore e di relazione dell’individuo, alla conseguente dolce trasformazione che da questa scelta deriva e al problema delle risorse, dell’incremento demografico e dello sviluppo sostenibile per il nostro bel pianeta Terra.

La scelta del vegetarismo è una scelta etica

I motivi della scelta vegetariana, che pure poggia su validissime basi scientifiche ed igieniche, sono anche principalmente etici; cioè il desiderio di non procurare sofferenza e morte ad altri esseri senzienti. Il vegetarismo perciò non è e non deve considerarsi un tipo di dieta fra le tante, ma un vero e proprio movimento filosofico e morale, che ha il suo posto rilevante nell’ambito della cultura non violenta, oltre che animalista ed ecologista, contemporaneo. Il più famoso sostenitore del vegetarismo nell’antichità classica fu certo Pitagora, tanto che il vegetarismo fu chiamato in passato regime pitagorico.

Pitagora imponeva di astenersi dal cibo animale, tra le molte ragioni, anche perché questa consuetudine favorisce la pace.

Se abbiamo usato l’espressione “toccare il vostro cuore” è perché comprendiamo che solo attraverso la sua intelligenza sia possibile un vero e definitivo cambiamento. In questi articoli c’è molto su cui riflettere: leggeteli con calma ed attenzione. Possano quelle parole aiutare la vostra trasformazione.

www.animalisti.it

www.scienzavegetariana.it/domande


In preparazione: