Lavorare con erbe e oli essenziali in Ascensione

Il Regno delle Erbe aiuta l'ascensione

Il Regno delle Erbe attraverso Karen Danrich “Mila”

3 GENNAIO 2003

Amati Umani in ascensione,

Il Regno delle Erbe ha voluto spontaneamente indicare come 48 erbe relativamente ben note alla specie umana siano associate ai toni di creazione del Linguaggio di Luce che gli iniziati in ascensione stanno incorporando in questo momento della storia. Ciascuna di queste 48 erbe fornisce chiavi biologiche per ascendere parti particolari della forma o particolari sistemi, ghiandole e organi. Queste erbe non sono le sole sostanze che possono sostenere l’ascensione, ma questi regni hanno consentito come anima e forma di sostenere l’ascensione di tutte le specie sulla Terra (vedere “Language of Light and Herbs” per maggiori informazioni). Chi vuole potrà scorrere queste informazioni usando il test muscolare o il pendolo per individuare le erbe più utili alla propria ascensione attuale e futura.

Il regno delle erbe associato all’ascensione umana non ebbe origine sulla Terra. Ognuna della 48 erbe associate al Linguaggio di Luce giunse con i Grandi Maestri di Sirio quando vennero stabiliti sulla Terra circa 50.000 anni fa (200.000 anni umani), così come molte piante da fiore e spezie verso le quali l’umanità è ora attratta. La forma che abbiamo oggi non è necessariamente la stessa forma che accompagnò i Grandi Maestri nella loro astronave. Come l’umanità, abbiamo perduto informazioni e consapevolezza insieme al declino del materiale genetico. Nella nostra ascensione, stiamo cominciando a ricuperare il nostro scopo originale e la nostra verità, che è di sostenere l’ascesa dell’intero fornendo le chiavi essenziali per consentire alla biologia di ascendere.

L’ascensione è sempre stata un fenomeno biologico e spirituale. La biologia è una creazione dell’anima; quando l’anima impara tutto ciò che c’è da imparare dalla esperienza nella forma, ritira la forma nel regno dello spirito facendola ascendere “a casa”. La forma in ascensione richiede una quantità crescente di ki per diventare prevalente all’interno del campo in modo che si possa diventare “illuminati”. Cosa nella quale una volta i nostri regni aiutarono la maggior parte della élite spirituale siriana. Tuttavia, come coloro che leggono attentamente il materiale di Mila e Oa avranno potuto ben capire, l’ascensione siriana fu lungi dall’essere completa. Di conseguenza, noi stiamo ora apprendendo quello che i nostri antenati su Sirio, nella forma di erbe, non compresero al tempo della loro ascensione globale.

La consapevolezza continua dopo la morte ed è di natura multi-dimensionale e multi-creazionale. Non c’è nulla all’interno della vostra creazione che non esista anche in un’altra dimensione di consapevolezza altrove in tempo e spazio e forma. Il regno delle erbe sta cominciando ad interconnettersi di nuovo con gli altri membri della nostra specie su altre dimensioni di consapevolezza e stiamo così ricuperando la conoscenza che avevamo perduta nel tempo. Fu la perdita di conoscenza e consapevolezza che condusse la nostra specie a sostenere un’ascensione incompleta, non soltanto su Sirio, ma in molte altre dimensioni in modo analogo. È nella perdita di informazioni che le forze oscure raggirarono un regno dopo l’altro lasciando che “facessero ascendere” un altro, mentre è ciascun regno che deve imparare ad ascendere se stesso dall’interno.

Le erbe posseggono le chiavi per la conoscenza interiore. Grazie alla conoscenza interiore, il corpo può cominciare a trasmutarsi in un altro complesso di informazioni genetiche quale era in un tempo precedente della storia planetaria o una precedente dimensione della storia creazionale. Questa conoscenza interiore è di natura olografica e genetica; ci si deve semplicemente connettere ad essa per essere in grado di trasformarsi da dentro e attraverso l’intenzione. Le erbe quindi possiedono l’accesso alla rimembranza della conoscenza interiore e della capacità di ascendere.

La trasformazione interiore non è facile; quando si ascende in un nuovo stato d’essere si deve desiderare di lasciare andare le basi precedenti su cui ci si poggiava. Questo vale non soltanto per le relazioni emotive verso se stessi o gli altri, ma per la biologia stessa. Nel momento in cui ciascun sistema biologico diventa cristallino all’interno della struttura cellulare della forma, deve essere abbandonata la vecchia maniera nella quale funzionava il vecchio sistema. Dal nostro punto di vista, è spesso nel mancato abbandono di un intero sistema in favore della nuova funzione cristallina che può manifestarsi un problema nell’ascensione sotto forma di malattia.

Ogni sistema biologico è associato ad una particolare espressione emotiva nella forma. Generalmente gli iniziati non desiderano esplorare ciò che percepiscono come qualcosa di interiore da temere. Quando non riesce a diventare cristallina una parte di un qualsiasi sistema, l’intero sistema non può passare attraverso una completa conversione al nuovo sistema cristallino. Vi diamo un esempio più dettagliato di questo in modo che tutti possano comprendere meglio.

Diciamo che si abbia paura della rabbia. La rabbia di solito è associata a fegato, cistifellea e milza. Quando in ascensione non si riesce ad esplorare una porzione di paura della rabbia, non riesce a diventare cristallina una porzione di fegato, cistifellea e milza. Questo fa sì che una porzione della propria capacità di fabbricare e pulire il sangue, oltre a digerire grassi, non riesca a diventare un sistema cristallino completamente funzionale. Inoltre, fa sì che anche l’intero sistema dell’assimilazione dei grassi e della pulizia del sangue non riesca ad andare alla nuova fondazione cristallina, perché se una qualsiasi porzione del sistema non riesce a diventare cristallina, allora non può essere convertito l’intero sistema.

Nel corso del tempo, la porzione di un qualsiasi sistema che non riesce ad essere interamente convertita al cristallino si indebolisce e diventa potenzialmente la parte più debole del sistema. Questo esempio viene dalla ascesa di Oa dall’anno 2000 all’inizio del 2001 quando scoprì di essere asceso nel cancro a reni, fegato e milza. Oa fu guidato ad assumere molte erbe durante quel periodo perché lo aiutassero nella guarigione. Oa imparò anche ad abbracciare la sua rabbia e a lasciare che la rabbia guidasse il cambiamento e lo slancio nel perdono nella sua espressione di vita quotidiana. Se Oa non fosse riuscito a trascendere, sarebbe morto per insufficienza epatica entro la fine del 2002.

L’ascensione richiede il desiderio di guardarsi dentro e di riconoscere dove si è emotivamente deboli o bloccati. Dove si è emotivamente bloccati, si avrà anche una porzione della forma eterica relativa bloccata anch’essa nel flusso energetico. Muovete l’energia, muovete le emozioni relative, e una guarigione diventa possibile. Le erbe vi aiuteranno a smuovere i punti bloccati all’interno della griglia eterica; poi si dovranno elaborare le emozioni associate e imparare a relazionarsi magari in altro modo con gli altri umani; oppure, nel caso di Oa, con la sua compagna Mila.

Come fa un’erba a muovere l’energia? Le erbe forniscono frequenze o toni di creazione che potrebbero non essere stati appresi fino a quel momento della propria ascensione. Quando diventano disponibili le vibrazioni necessarie per muovere l’energia bloccata nel corpo eterico, i punti bloccati cominciano a muoversi consentendo la guarigione. Comunque si dovrà desiderare di abbracciare le emozioni che emergeranno di conseguenza, perché se le si vuole reprimere più a lungo si provocherà semplicemente il nuovo blocco dell’energia a causa della propria non disponibilità al cambiamento. In tale circostanza, le erbe non possono fare di più e la guarigione non riuscirà.

Mila ha assunto erbe per molto tempo con grandi risultati. All’inizio della sua ascesa, si trovò faccia a faccia con una malattia di immunodeficienza associata al Lupus che le colpì la milza. Assunse una varietà di erbe a intervalli per un anno e ascese oltre. Imparò anche che le erbe semplicemente fornivano i toni di creazione o vibrazioni e che, attraverso l’intenzione, poteva altrettanto semplicemente apprendere la vibrazione senza assumere l’erba. Mila aveva una magnifico mazzo di tarocchi delle erbe all’epoca e le bastava stendere una mano di carte ogni giorno per vedere quali “erbe” le occorrevano per l’ascensione. Invece di andare dall’erborista ad acquistare le erbe, si sintonizzava con ogni regno e semplicemente intendeva di duplicare o copiare le loro frequenze aggiungendole ai suoi ricordi akasici. Così facendo, le vibrazioni che noi possediamo diventavano disponibili per il suo campo energetico e lei poteva smuovere i punti bloccati nel corpo eterico senza neppure ingerire le erbe associate.

Mila diventò anche brava a lasciare fluire tutte le emozioni; dalla collera al profondo dolore e alla tristezza, alla rabbia pura e al desiderio di distruggere qualcuno, alla gioia e al rapimento che seguivano una catarsi. Consentendo alle emozioni di essere abbracciate, qualsiasi energia non in movimento nella griglia eterica poteva essere rilasciata ed elaborata. Così Mila imparò che nessuna emozione è sbagliata, indipendentemente da come possa essere malvista o condannata dall’attuale giudizio umano. Inoltre, le forti emozioni in particolare non sono che il ricordo di una violazione alla propria forma o in questa vita o nella precedente vita di un antenato e sono registrate olograficamente nella struttura cellulare e nella griglia. Consentendo alle emozioni di essere sentite, elaborando la violazione, il campo e la forma ne possono allora essere ripuliti consentendo alle cellule associate di ascendere nel sistema cristallino.

Il sistema cristallino sta al di sopra di angoscia, rabbia, paura, giudizio, lussuria, sofferenza e morte, o invecchiamento, decomposizione e malattia. Questa è la forma biologica e genetica nella quale una volta vivevano gli antichi antenati. Questi primi antenati potevano sostenere un arco vitale di 2000 anni relativamente privo di malattie. Diciamo relativamente perché la vita sulla Terra cadde in consapevolezza molte volte, e ciascuna caduta creava un aumento di malattie e un accorciamento dell’arco vitale. Ascendere in una struttura cristallina quindi avviene per fasi; dapprima sono interessati cellule e sistemi sani. Questo porta all’ascesa a circa 2200 filamenti. Quindi si comincia a lavorare sul tessuto cicatriziale e decomposto che viene sia dalle circostanze della vita attuale che dall’antico karma ancestrale nell’ascesa a 3000 e oltre.

L’ascensione è un viaggio e tale da essere la scelta di tutta una vita, e che comporterà continui cambiamenti, resurrezioni e scarichi emotivi. Quello che potrebbe provocare una malattia ad un certo punto dell’ascensione potrebbe non essere affatto problematico in un altro punto dell’ascensione. Quindi si imparerà a lavorare con qualsiasi erba sia necessaria da uno a sei mesi di ascensione e a lasciare che le erbe cambino se non sono più necessarie nella fase successiva di evoluzione. Come si fa per sapere se non si ha più bisogno di una data erba? Una volta incorporato interamente il tono di creazione rappresentato da una particolare erba all’interno del Linguaggio di Luce, sia a livello biologico che energetico, si cessa di avere bisogno di ingerire o di sintonizzarsi con l’erba.

Una volta che il sistema cristallino diventa completamente biologico, è difficile perdere le informazioni o i ricordi. E’ per questa ragione che si deve assolutamente abbracciare ciascun pezzo di informazione, ciascun pezzo di codice genetico necessari per completare il cambiamento a cellule cristalline in qualunque tratto di iniziazione e in ogni sistema della forma. Quando si perdono troppe informazioni genetiche, si può scivolare indietro costringendo le cellule cristalline a ridiventare non cristalline in una particolare parte della forma. Mila e Oa hanno visto questo in alcuni iniziati; ed è cosa che crea soltanto un invecchiamento più rapido o, ancora peggio, il cancro o altra malattia. Quindi, se si sceglie di ascendere in questa vita, si deve rimanere focalizzati e scegliere di non perdere le proprie informazioni e di incorporare integralmente ogni segmento nella biologia della forma.

Una ascensione integrale richiede un passo lento ma costante nel quale viene esaminato a fondo ogni pezzo di karma e appresa la lezione spirituale associata, con tutto il carico emotivo dal passato elaborato e rilasciato completamente. In tal modo, sarà incorporato ogni segmento di materiale genetico conducendo ad una ascensione continua anziché alla malattia. Nei suoi primi giorni di ascensione, Mila amava fare tutto velocemente. Imparò presto che era troppo facile ascendere nella malattia e da allora ha scelto che la sua ascensione fosse deliberata e seguisse ogni fase del percorso. Qualche volta non è facile, perché costringe a guardarsi dentro e lavorare con la propria parte oscura che si vorrebbe invece evitare. Ma è soltanto affrontando l’oscurità interiore che avviene la vera trascendenza, ed è soltanto nella trascendenza che si arriva a comprendere la lezione spirituale sottostante qualsiasi manifestazione di vita. E’ soltanto quando si comprende la lezione spirituale che si può perdonare; è soltanto attraverso il perdono che il materiale genetico della forma può mutare.

Il perdono è la fondazione dell’ascensione. Se non si riesce a perdonare, nessuna porzione della forma diventerà un sistema cristallino completo. E’ forse per questa ragione che il perdono è la prima nota del Linguaggio di Luce, ed è forse la nota più importante da abbracciare. Come si perdona? Si giunge a comprendere tutte le parti di una data danza e, nella comprensione, si sceglie di cancellare completamente lo sbilancio del debito attraverso scelta consapevole. Vi daremo un esempio dalla stessa esperienza di Mila affinché comprendiate meglio.

Mila ebbe una infanzia difficile con una madre che poteva fare il paio con quella del libro “Mommy Dearest”. Sua madre era un canale fuori controllo che faceva entrare entità tra le più perverse che sottoposero Mila a violenze emotive e fisiche. La maggior parte delle volte, riguadagnata la propria consapevolezza, la madre non ricordava che cosa avessero detto o fatto questi esseri. Fu quando Mila un giorno confrontò la propria tendenza a consentire che forze oscure la possedessero in modi che la portavano a maltrattare suo figlio che comprese l’esperienza dall’interno all’esterno. Questo avvenne in una prima fase della sua ascesa a 1024 e, dopo questa esperienza, scelse di non permettere mai più che accadesse. E infatti non accadde; comunque comprese anche perché sua madre fosse così fuori controllo e, in quella comprensione, poté perdonarla per le violazioni analoghe della sua infanzia. Quando perdonò sua madre per le violazioni nella sua infanzia, poté smettere di violare il figlio, dato che il perdono consente il cambiamento delle proprie predisposizioni ereditarie.

Le lezioni spirituali sono creazioni che manifestiamo per comprendere una particolare predisposizione nella propria ereditarietà. Quando si comprende una particolare predisposizione, si possono poi perdonare gli altri della famiglia che hanno la stessa predisposizione, e scegliere un altro sentiero attraverso l’ascensione; l’ascensione consente di alterare o modificare il comportamento associato grazie all’alterazione dello stesso DNA in causa. Si può ascendere fuori da abusività emotiva, come fece Mila, o da qualsiasi altra predisposizione si abbia che disonori se stessi o altri. Questa è l’ascesa a Bodhisattva: rimuovere da sé tutte le predisposizioni che facciano del male a sé o ad altri mentalmente, emotivamente, fisicamente o psichicamente.

L’abuso psichico è forse il più difficile da comprendere per gli iniziati, perché richiede sintonizzarsi nel dreamtime e nell’inconscio per percepire, al di là del comportamento e in una danza non-fisica, cosa che è stato largamente evitato dalla specie umana. È l’abuso psichico che sta sotto alle malattie in tutte le forme, perché è attraverso l’abuso psichico che il proprio corpo eterico viene compromesso; cosa che nel tempo, se non viene rettificata, causerà malattia nella parte associata della forma. Al di sotto dell’abuso psichico c’è sempre il karma; il karma è un trauma emotivo che si verificò in un altro tempo della propria vita o tra gli antenati ed è registrato nelle cellule di una particolare parte della forma. E’ il karma che continua a chiamare lo stesso abuso nella propria vita, perché tutti gli abusi ricorrono per schemi karmici registrati nel proprio DNA e dalla propria ascendenza. Quando si rilascia il trauma karmico a livello cellulare, cesserà l’abuso psichico o l’abuso emozionale associato; questo è ciò che permette di ascendere senza malattia o di ascendere la forma prima che la malattia si manifesti consentendo alla forma di mantenere la salute nell’ascensione.

Alcune erbe servono a consentire un accesso più facile agli schemi karmici della propria ascendenza (vedere “Language of Light and Herbs” per maggiori informazioni su quale erba nello specifico sostiene ciascuna regione della forma). In pratica, queste erbe lavorano come condotto nel dreamtime in modo che si possono più facilmente abbracciare le lezioni spirituali sulle quali si sta lavorando in un dato momento della propria ascesa. Anche questo è un fenomeno vibrazionale: alcune vibrazioni consentono che si costruisca un circuito completo tra consapevolezza fisica o biologica e consapevolezza di dreamtime per poter più facilmente percepire o comprendere il dreamtime. Alcuni percepiscono il dreamtime con la chiaroveggenza; altri semplicemente “sanno”. Indipendentemente da come si percepisce, la percezione del dreamtime è un componente necessario in ascensione. E’ per questa ragione che certe erbe hanno scelto di rendere disponibili agli iniziati in ascensione quelle vibrazioni o toni di creazione necessari per comprendere il dreamtime.

Altre erbe ancora aiutano l’equilibrio ormonale della forma in ascensione. Gli ormoni di una forma cristallina in ascensione sono più complessi dell’800% rispetto agli ormoni a 2 filamenti di DNA. Alcuni ormoni ringiovaniscono e rigenerano la forma; se le nuove ghiandole del sistema riproduttivo non riescono a produrre questi ormoni, si invecchierà più rapidamente nell’ascensione, anziché rigenerarsi, dato che mancano i componenti necessari per una biologia rigenerativa. Ci sono altri ormoni associati all’ascensione stessa, come l’ormone umano della crescita (HGH). In ascensione questo ormone viene rilasciato in continuazione per far sì che le cellule non cristalline si sviluppino nella forma cristallina. I vostri scienziati non possono emulare questo ormone da una pillola o fabbricandolo, dato che l’HGH in ascensione è anch’esso una sostanza più complessa dell’800%. Queste sottili complessità sanno di non portare crescita nelle cellule cristalline che si sono già formate, ma soltanto in quelle che al momento vengono fatte risorgere nel ciclo successivo di ascensione.

L’ascensione è ciclica; generalmente l’inizio di un nuovo ciclo fa sì che lo strato successivo di densità o decomposizione in ossa, muscoli e legamenti sia asceso alla struttura cristallina. Poi si passa al sistema circolatorio e linfatico. Poi organi e ghiandole, sistema per sistema, dal più debole al più forte. Per ultimi, in qualsiasi ciclo di ascensione, si convertono il sistema nervoso e la pelle. Nei cicli di ascensione si continua a girare in tondo, e ogni volta che vene interessato un particolare organo, ghiandola o sistema, un pochino di più del decomposto e della densità sono trasmutati in cristallino. Alcune erbe servono a completare i cicli di ascensione, prendendo cura di ciascuna porzione della forma. Questo serve a prevenire ciò che Mila chiama “scissioni” o vuoti nei materiali genetici della propria ascesa.

Alcune erbe leniscono il dolore durante certi cicli di trasmutazione. Spesso il sistema nervoso può essere scosso o provocare spasmi nella schiena o in altre parti della forma durante la trasmutazione. Durante questi periodi, le erbe nervine possono servire a rilasciare il dolore quanto basta perché si riesca a svolgere le attività quotidiane. Talvolta i sistemi di eliminazione degli scarti si ostruiscono a causa della natura di ciò che si sta disintossicando; in quei momenti le erbe serviranno ad aumentare le capacità di funzionamento di intestino o vescica per garantire che la disintossicazione non arresti l’atto dell’ascensione. A volte ci sono talmente tanti virus e batteri rilasciati in un certo segmento dell’iniziazione che si finisce per sentirsi malati, e le erbe che aiutano il sistema immunitario possono essere d’aiuto in questi cicli di ascensione.

Gli iniziati sono guidati ad andare dentro e osservare la loro circostanza fisica assumendo le erbe o sintonizzandosi con le erbe necessarie a sostenere la scelta di ascendere ad ogni passo del percorso. Ogni forma è diversa, e generalmente le regioni della forma più indebolite dalla nascita richiederanno il massimo supporto continuo nella scelta di ascendere. Il tratto intestinale di Mila era così compromesso che assunse erbe lassative sotto forma di tè per la maggior parte della sua ascesa fino ad oggi. Il sistema nervoso di Oa gli ha provocato continui spasmi e le erbe nervine sono state utilissime per il suo campo e la sua forma nella sua ascesa fino ad oggi. Per ciascuno c’è una serie speciale di erbe che potrà essere molto utile e ci si può anche allestire il proprio kit di medicina dell’ascensione grazie all’auto-esame e ad una capatina dall’erborista. Se non ci sono erboristi vicini a dove abitate, cercate su internet e ordinate le erbe per posta. Si può anche scegliere di coltivare da soli le erbe di cui si ha bisogno nel giardino e farsi in casa le tinture.

Mila e Oa non hanno mai avuto abbastanza tempo o sono vissuti in luoghi abbastanza a lungo da coltivarsi le erbe o prepararsi le tinture da soli. Si sono affidati principalmente a ciò che si trova prodotto industrialmente, ma che è stato adeguato per la loro ascesa alla piena consapevolezza e oltre. Generalmente parlando, essi acquistano preferibilmente le tinture e non le erbe essiccate perché nelle tinture rimane più forza vitale o ki. Inoltre acquistano soltanto tinture la cui base sia di alcool di grano che mantiene meglio le vibrazioni del regno di erbe associato. Inoltre, prima di ingerire l’erba, benedicono ogni bottiglietta di tintura per qualche minuto tenendola fra le mani e chiedendo alla loro anima e sorgente insieme alla Madre Terra di aggiungere le vibrazioni supplementari di cui hanno bisogno per rilasciare il dolore o per ascendere dalla malattia. L’alcool può mantenere simultaneamente fino a 300 vibrazioni complesse e per questa ragione una base di alcool è raccomandabile.

Per coloro che possono coltivare da sé le erbe o farsi le tinture, questo è un grande dono che vale prendersi tempo e pena per farlo o impararlo. Nella coltivazione delle erbe, ci si può sintonizzare ogni giorno con il regno e richiedere che la consapevolezza dell’erba aggiunga qualsivoglia vibrazione e sostanza necessarie per ascendere fuori da una particolare malattia o malessere che si abbia, o per sostenere gli organi o sistemi più deboli della forma in ascensione. Poi quando le erbe sono cresciute abbastanza, si colgono per mangiarle fresche oppure farne una tintura. Alcune erbe forniranno più sostanze nutrizionali consumate da fresche; altre invece avranno bisogno del calore per alterarne la biochimica nelle sostanze e vibrazioni di cui si ha bisogno per guarire. Sintonizzatevi con il regno e fate il test muscolare o con il pendolo per sapere quale sia la forma migliore per ogni erba. Quasi tutte le erbe associate al Linguaggio di Luce richiedono cottura e infusione come in un tè per ottenere le qualità vibrazionale associate.

CUCINARE LE ERBE

Ci sono molte erbe delle quali non abbiamo scritto che sono utili per l’ascensione oltre alle 48 associate al Linguaggio di Luce. Queste erbe sono generalmente quelle che piacciono in cucina nelle varie culture del mondo. Alcune di queste erbe sono piccanti e associate al regno del chili; alcune sono amare some salvia, rosmarino, menta, basilico o timo; alcune sono agre con la citronella; altre sono dolci come la vaniglia; altre ancora sono salate come il coriandolo; ciascuna di queste erbe è utile per bilanciare gli elementi nella forma cui sono associate.

Lo speziato e il piccante hanno a che fare con l’elemento fuoco, e il fuoco è necessario per rilasciare il karma in ascensione. Mangiate cibo con chili e la kundhalini comincerà a scorrere non appena si prende a sudare per il calore interno di stomaco e tratto intestinale. Questo rilascerà il karma sottostante il malessere o la malattia oltre cui si sta ascendendo. Il sale ha a che fare con l’elemento acqua ed è richiesto per la lubrificazione nell’ascensione biologica. Il sale permette la menzione di acqua ed è necessario per lubrificare un sistema asciutto; mangiate del sale o dei cibi salati e riterrete i fluidi necessari per ascendere o elaborare le emozioni che richiedono il rilascio.

Il dolce ha a che fare con l’elemento aria ed è richiesto per aerare la forma. L’aerazione consente al gas di separare le cellule in modo che sia più facile nutrirle o disintossicarle. Mangiate del budino di vaniglia o un altro dolce e aggiungete l’aria di cui avete bisogno per disintossicarvi in ascensione. L’agro-amaro ha a che fare con l’elemento terra che è associato al proprio radicamento o connessione con la Madre Terra. Prendete delle erbe agre o amare nei pasti e vi troverete molto più radicati alla Madre Terra. Così facendo, la Terra potrà meglio sostenere la vostra ascesa “a casa” (vedere “Retaining One’s Health in Ascension” per maggiori informazioni sul bilanciamento degli elementi).

Il cibo è forse uno dei tonici migliori per l’ascensione, per quanto può osservare il regno delle erbe. Il cibo farà sì che si cominci a digerire a livello fisico qualsiasi cosa uno abbia mangiato. Quando si digerisce, non soltanto si ottengono i nutrienti necessari per la fase successiva dell’ascensione biologica, ma si fa anche in modo di cominciare a digerir le proprie emozioni ed elaborare i propri schemi e karma. Mangiare un buon pasto spesso radica Mila e Oa abbastanza da cominciare ad essere in grado di percepire lo strato di karma successivo o di sentire lo strato successivo di emozioni che richiedono il rilascio in ascensione. Pertanto il regno delle erbe invita gli iniziati a mangiare e, nel mangiare, ad amare la forma che si ha. Dopotutto, non si può ascendere in un’altra forma; si può solo ascendere in quella che si ha; e si dovrebbe amare la propria forma per trascendere e ascendere in questo tempo della storia. Un modo per amare la forma è fornirle cibo che consenta la nutrizione che l’ascensione richiede. Un altro modo è darsi ciò che nutre la forma, che sia un bagno a luce di candele, una camminata nei boschi, oppure un bagno di sole, o guardare un bel tramonto.

Il regno delle erbe è rattristato dalla preoccupazione per la bellezza fisica che sta ipnotizzando tanta parte dell’umanità. Questa focalizzazione fa sì che gli umani siano più preoccupati di come appaiono di fuori che di come si sentono dentro. Nel centro termale dove stava andando a fare un bagno di fango una volta Mila vide una donna dai capelli molto ben acconciati e pensò “Se metà del tempo che ti dedichi alle terme la passassi a focalizzare sulla tua dissonanza interiore, allora e soltanto allora troveresti la tua vera bellezza”. Perché che bene c’è a lavare l’esterno e coprirlo di trucco e profumo se la forma interna è in uno stato di decomposizione? E la decomposizione non manda forse odore cattivo o fetido? Ebbene, sì. E la decomposizione non è forse associata a schemi e comportamenti perversi, sia essa conscia o inconscia? Sì, è così. E un modello comportamentale perverso non è forse brutto? Sì, lo è. Ascendete, trasmutate e trascendete, e incorporerete la bellezza interiore che emulerà la compassione in azione.

L’ascensione in effetti comporta l’esperienza di vari odori corporei a causa della decomposizione che si sta trasmutando all’interno. Questi odori corporei saranno minimizzati nella scelta continua di fare bagni o consumare erbe amare. Consumare erbe amare come la menta è utile anche perché la menta attaccherà l’odore rendendolo inodore all’interno della forma, come fanno tutte le verdure di foglia verde insieme alle altre erbe amare quali origano, salvia, prezzemolo, basilico, rosmarino e timo. Queste erbe se ingerite quotidianamente nell’insalata o nel cibo serviranno a pulire l’odore corporeo dall’interno verso l’esterno.

Si può anche fare un semicupio di 45 minuti con “Batherapy” (una miscela di molti minerali compreso lo zolfo) o sali Epson insieme ad alcuni oli essenziali, e l’odore corporeo se ne andrà, dato che si saranno espulse le tossine attraverso i pori della pelle. Gli oli essenziali di menta piperita, eucalipto e lavanda sono spesso ciò che Mila aggiunge al suo bagno per contrastare l’odore del corpo. Tutti gli odori corporei sono semplicemente sostanze tossiche che vengono rilasciate attraverso la pelle o attraverso il respiro. Fare bagni e mangiare erbe amare non solo migliorerà l’odore del corpo, ma anche quello dell’alito.

OLI ESSENZIALI

Non abbiamo scritto molto degli oli essenziali. Gli oli essenziali sono utili per stimolare la pelle e i dotti nasali quando usati nel bagno o semplicemente applicando l’olio sulla pelle. Mila e Oa strofinano spesso oli essenziali sulle varie parti dolenti del corpo e ne hanno avuto sollievo. L’uso della menta piperita o della menta verde stimolerà una particolare regione del corpo ad ascendere; l’uso della lavanda o del pulegio purificherà (la lavanda ha proprietà antivirali e antibatteriche); rosmarino ed eucalipto attireranno le tossine e le elimineranno attraverso i pori; limone, limetta, arancio o pompelmo accelereranno la rigenerazione. Odorare gli oli essenziali accelera l’ascensione nel cervello e nei dotti nasali associati. Applicare gli oli essenziali sulla pelle consentirà loro di essere assorbiti nel corpo e poi distribuiti attraverso il sangue dove sono richiesti.

Gli iniziati potrebbero non rendersi conto che la pelle in ascensione consente il trasferimento di sostanze sia all’interno che all’esterno attraverso i pori. Se si fa un bagno salato e si ha bisogno di sale, il sale sarà assorbito attraverso i pori nella forma cristallina. Se nel bagno ci sono oli essenziali, accadrà la stessa cosa. Ci sono moli acidi associati agli oli essenziali che sono utili alla struttura cristallina e che potrebbero non essere disponibili attraverso altro cibo che si ingerisce. Negli oli essenziali quindi si andranno a cercare proprio le fragranze che possiedono le sostanze che sono necessarie in una data fase dell’ascesa. Se non si ha tempo di fare un bagno, l’applicazione della lozione di oli essenziali o gli oli essenziali stessi direttamente sulla pelle consentirà comunque che siano assorbiti secondo necessità di giorno in giorno.

Mila ha scoperto che certe lozioni l’hanno attratta per un certo periodo di tempo nella sua ascesa. Per un anno, Mila mise una lozione fatta di Noni e gelsomino pikake. Il Noni è una pianta da fiore che produce un frutto considerato medicinale dagli antichi hawaiani. Gli hawaiani portarono la pianta del Noni nelle Hawaii quando giunsero da Tahiti oltre 600 anni fa. Il Noni è un purificatore del sangue e attaccherà la maggior parte delle tossine rendendole innocue. Il succo di Noni è reperibile nella maggior parte dei negozi salutistici degli Stati Uniti come bevanda tonica. Attraverso i pori della pelle, il Noni in piccole quantità insieme al Gelsomino veniva assorbito quando Mila applicava la lozione, ed era necessario per sostenere la sua ascesa durante il tempo in cui lei ne era attratta. I pori della pelle diventano così capaci di assorbire che si possono applicare sostanze sulla pelle anziché ingerirle in quanto essere in ascensione, e riceverne lo stesso beneficio.

Data la capacità della pelle di assumere i nutrienti, sarebbe bene fare anche attenzione a che saponi e lozioni che si stanno usando siano naturali e fatti con sostanze come la glicerina vegetale e veri oli essenziali insieme ad oli vegetali, anziché oli minerali o petrol-chimici. Lo stesso con il trucco, dato che i pori diventano permeabili abbastanza da assorbire queste sostanze chimiche nella forma facendo sì che si aumenti in tossicità, anziché disintossicarsi attraverso l’ascensione.

Perché le sostanze petrol-chimiche sono tossiche? La vostra creazione è a base di carbonio. Le sostanze a base di silice come le petrol-chimiche non si dissolvono o scompongono in un sistema a base di carbonio e sono considerate tossiche. Ecco perché c’è una sostanza viscosa conosciuta come petrolio, avanzo dei resti  dei dinosauri che una volta vagavano sulla Terra. Una sostanza simile si avrebbe dai resti dell’umanità di DNA pleiadiano se non fosse per l’ascensione; infatti, grazie all’ascensione della Terra, le sostanze in questo tempo vengono formate all’interno della lava per scomporre i componenti a base silicea in modo che possano essere eliminati dalla Terra in tempo debito. La maggior parte delle sostanze tossiche per la vita sulla Terra o per la forma umana conterrà base silicea; qualsiasi cosa basata sul carbonio invece supporta la vita magnetica sulla Terra.

Comunque per alcuni umani principalmente di DNA Annanuki, le sostanze a base di carbonio possono provocare malattie. I vostri attuali scienziati sono confusi su questo, poiché il carbonio sarebbe una tossina soltanto per coloro che hanno un sistema principalmente di base silicea. La maggior parte degli umani oggigiorno è principalmente di base silicea a causa della diretta ascendenza agli Annanuki o alla loro razza schiava, che aveva natura per metà carbonio e per metà silice. Per gli umani in ascensione, si sta portando avanti il proprio DNA a base di carbonio per ascendere con campo e forma sempre più magnetici. Ecco perché le tossine saranno principalmente di base silicea per coloro che ascendono oltre 2000 filamenti di DNA. Queste sostanze includono tutti i petrol-chimici e tutti i loro derivati. I petrol-chimici sono così prevalenti che si trovano in materiali da edilizia, abbigliamento, arredamento, moquette, cosmetici e saponi. Per coloro che hanno ascendenza rossa antica, l’utilizzo di queste sostanze sarebbe quindi tossico per il proprio campo e forma. E’ per questa ragione che Mila e Oa cercano di indossare soltanto capi in fibre naturali come cotone o seta, e di accertarsi che le loro lozioni e saponi oltre che biancheria da letto non abbiano prodotti petrol-chimici associati.

Mila ha scoperto che l’eucalipto in particolare possiede un acido particolare necessario al cervello cristallino; di conseguenza la scoprirete ad annusare eucalipto molte volte al giorno e quando il suo corpo ha bisogno di quella sostanza in piccole quantità. Così è stato per l’ylang-ylang al principio dell’ascesa di Mila, ma da quando ne ascese oltre il bisogno, non sente più la voglia di annusare ylang-ylang. Anche altri oli essenziali sono utili per la rimembranza dell’unità: garofano, cannella, sandalo e mirra. Questi oli sono forse meglio usati nella forma di incenso o in diffusori di oli essenziali per riempire la stanza della fragranza e ricordare a se stessi di avanzare verso l’unità in tutto ciò che si fa e in tutte le relazioni. Altri ancora come gelsomino, tuberosa o zenzero vi ricorderanno come odoravano i propri antichi antenati. Infatti una volta quando la biologia non aveva decomposizione o tessuto cicatriziale, gli antichi antenati profumavano come spezie e fiori.

Il regno dei fiori in special modo possiede i ricordi di un altro tempo sulla Terra quando non esisteva marcescenza e decomposizione. In quell’epoca, l’aria era fragrante del profumo di fiori. Una delle cose che Mila ama del vivere nelle isole hawaiane è il profumo dei fiori di gelsomino pikake, zenzero selvatico e frangipane che riempie l’aria in certe epoche dell’anno. Anche questo è reminiscenza di un tempo prima che le molte cadute in consapevolezza avessero afflitto i passati 50.000 anni di storia della Terra. I fiori nel loro profumo possiedono la rimembranza delle vibrazioni che erano presenti a quel tempo. E’ forse per questo che gli iniziati in ascensione come Mila sono attratti da questi profumi, perché rappresentano una vibrazione di cui voi o i vostri futuri antenati avrete un giorno raggiunto maestria.

L’olio essenziale di pino o salvia o altre note boscose aiuteranno a connettersi con la Madre Terra se non si è radicati. Mila ha trovato molte forme di olio di salvia; alcune profumano di menta, altre ancora di terra come la salvia sclarea; altre hanno aroma dolce e lei ha portato a volte le varietà dolci come profumo. Gli oli essenziali non solo stimolano i dotti nasali e offrono certe sostanze che possono essere assunte attraverso i pori se strofinati sulla pelle, ma aggiungono anche una particolare vibrazione o frequenza al proprio campo. A volte queste frequenze fanno sì che le entità che sono oscure o disturbanti lascino il proprio campo. Mila ha scoperto che questo è particolarmente vero con la lavanda; la lavanda fa sì che le entità spiacevoli associate con la morte e il dolore se ne vadano. Forse per questo le donne d’età del secolo scorso amavano tanto la lavanda, perché spingeva via dal campo l’oscurità che le stava consumando in associazione all’invecchiamento. Questo vale anche per l’olio di salvia dolce, che è forse più piacevole all’olfatto.

Nelle città affollate o in transito attraverso aeroporti e sull’aereo, Mila porta una bottiglietta di oli essenziali o uno spruzzatore per applicarsele ogni qualvolta la densità diventa troppo soffocante. Nel passato, combinava oli di ylang-ylang, lavanda e arancio, limone o pompelmo. Mentre era in Australia, Mila scoprì anche l’olio di banksia, che le ricorda l’olio di salvia dolce degli Stati Uniti. Anch’esso porta un senso di grande radicamento. Da ultimo, ha scoperto certe miscele fatte da industrie di oli essenziali che sono utili e toniche. Spesso Mila spruzza qualche suo olio essenziale all’interno dell’auto di Oa. Bruciare la salvia bianca e applicare oli essenziali sul cruscotto è diventato parte dei loro viaggi in auto negli ultimi anni. L’olio essenziale e il fumo di salvia aiutano a purificare l’energia all’interno dell’auto così come dei loro campi.

L’olio essenziale di rosa è elettrico. Il regno della rosa venne dalle Pleiadi insieme agli Annanuki. Coloro che si stanno spostando sempre più verso i toni di creazione magnetici attraverso l’ascensione potrebbero scoprire di conseguenza che il profumo delle rose non li attrae più. A volte il profumo di certi oli essenziali innescherà del karma ancestrale. In questi casi, quando il karma è completato e rilasciato, qualsiasi cosa si trovasse ripugnante generalmente non lo è più. Spesso è quello che provoca la più grande reazione emotiva a rivelare parti della propria ascesa che potrebbero essere incomplete, o che richiedono esame. Pertanto tali reazioni possono essere utili per accertare una ascensione completa, posto che si scelga di focalizzare sulla pulizia del karma e rilasciare la carica emotiva.

OLI ESSENZIALI UTILI IN ASCENSIONE

Ecco un elenco di oli essenziali che Mila e Oa hanno trovato utili. Sappiate che gli iniziati saranno attratti da quei profumi che sono necessari per la propria evoluzione. Alcuni oli essenziali contengono degli acidi necessari per la trasmutazione della decomposizione biologica o per l’emergenza della forma cristallina. Dunque applicate gli oli essenziali sulla pelle in modo che possano essere assorbiti, oltre a mettere nell’acqua da bere una o due gocce di qualsiasi altro olio si evidenzi necessario con il test muscolare (purché l’olio essenziale sia al 100% puro estratto della pianta). Se è troppo forte, affinché gli oli essenziali non brucino la pelle, mescolate qualche goccia di essenziali puri con un po’ di olio di jojoba, di mandorla o di avocado e poi applicate.

Si possono mescolare molti oli essenziali nell’apposito bruciatore, che generalmente è un piattino sorretto sopra una candela da tè nel quale va aggiunta piccola quantità d’acqua e alcune gocce di qualsivoglia olio si desideri diffondere. Quando l’acqua si scalda fino al bollore grazie alla candela accesa sottostante, la fragranza degli oli essenziali si diffonde a riempire la stanza. se non si ha un bruciatore per oli essenziali, o si desidera portare le formule nei propri viaggi, si possono anche miscelare alcune gocce di ciascuna combinazione degli oli elencati qui sotto in uno spruzzatore ad acqua e spruzzare gli oli intorno a sé e in una stanza per diffonderli. Si possono aggiungere combinazioni di oli al proprio bagno per ricevere i benefici delle loro proprietà.


OLI ESSENZIALI UTILI IN ASCENSIONE

Ambra Radica / Unità
Bergamotto Radica / Rianima
Garofano Purifica / Unità (antiparassitario)
Cannella Stimola / Unità
Eucalipto Astringente (estrae le tossine dai pori). Contiene un acido utile per la costruzione del sistema nervosa in ascensione a 6000 filamenti.
Finocchio Rianima / Radica
Incenso Purifica / Radica
Pompelmo Rigenera / Astringente
Gelsomino / Pikake Rianima/Unità
Lavanda Purifica / Dà chiarezza (antivirale / antibatterico)
Limone Rigenera / Stimola (dissolve le cicatrici)
Citronella Astringente / Stimola
Limetta Rigenera / Stimola (dissolve le cicatrici)
Mirra Radica / Unità
Arancio Rigenera / Rianima
Menta Piperita Stimola / Elimina gli odori corporei
Pino Radica / Dà chiarezza
Rosmarino Purifica / Rianima
Zenzero Rianima / Purifica / Unità
Salvia Radica / Purifica / Dà chiarezza
Sandalo Radica / Unità
Menta verde Stimola / Elimina gli odori corporei
Tuberosa Rianima / Unità
Vaniglia Rianima / Unità
Ylang Ylang Rianima / Radica (aiuta a costruire il sistema nervosa a 3000 filamenti).

FORMULE PER SPRUZZATORI O DIFFUSORI

FORMULA STIMOLANTE

2 gocce di eucalipto,  1 goccia di menta piperita, 3 gocce di arancio, 1 goccia di limone

FORMULA CURATIVA

2 gocce di ylang-ylang, 1 goccia di arancio, 1 goccia di bergamotto, 2 gocce di lavanda, 3 gocce di pompelmo

CONNESSIONE CON LA TERRA

1 goccia di ylang-ylang, 2 gocce di sandalo, 2 gocce di ambra, 1 goccia di mirra, 2 gocce di incenso

CONNESSIONE CON LO SPIRITO

2 gocce di gelsomino, 1 goccia di bergamotto, 2 gocce di vaniglia, 1 goccia di tuberosa o zenzero

FORMULA PER LA CHIAREZZA

2 gocce di lavanda, 2 gocce di salvia, 1 goccia di pino

FORMULA PER L’UNITÀ

1 goccia di garofano, 2 gocce di sandalo, 2 gocce di cannella, 1 goccia di zenzero


ALTRE FORMULE

FORMULA DI CREMA PER LA PELLE RIGENERANTE E ANTIVIRALE

Mila ha usato molto una crema fungicida per i piedi di composizione analoga alla ricetta che segue che nella resurrezione attraverso l’ascensione fu utile per le cicatrici e le smagliature della pelle o per i punti secchi e chiazzati dei piedi. Questa formula può essere fatta in casa con pochissima spesa e avrà la stessa efficacia.

4 gocce di lavanda

2 gocce di menta peperita

3 gocce di arancio

1 goccia di limone, limetta o pompelmo

2 gocce di eucalipto

Acquistare una crema non profumata e fatta non con prodotti petrol-chimici (oppure fare una mezza tazza con olio di jojoba o sesamo o avocado o mandorla, oppure una loro miscela, e mescolarli nel miscelatore o apparecchio analogo fino a farli diventare bianchi e spessi come maionese), e usarne mezza tazza aggiungendovi gli ingredienti e mescolando molto bene. Riporla in un vasetto di vetro a chiusura ermetica.

Applicarla su cicatrici, smagliature o sui piedi per aiutare il tessuto a rigenerarsi nella forma cristallina. Questa crema può essere applicata anche su vene varicose o altri problemi della pelle come aiuto nella trascendenza alla struttura cellulare cristallina. Gli oli di agrumi aiutano a dissolvere i vecchi tessuti in modo che possa crescere il tessuto nuovo; lavanda ed eucalipto aiutano ad uccidere i virus e i batteri o parassiti, e la menta stimola la rigenerazione nell’area nella quale si applica la crema.

PASTA DENTIFRICIA FATTA IN CASA

Mezza tazza di bicarbonato di sodio

1 cucchiaio da tavola di olio di mandorla dolce (o un altro olio se lo preferite)

1 goccia di olio di Tea Tree

2 gocce o più di menta, cannella o finocchio a seconda dei gusti

Mescolare bene e riporre in un contenitore di vetro a chiusura ermetica, usando la pasta per spazzolare i denti due volte al giorno.

L’olio di Tea Tree uccide la maggior parte dei batteri che danno problemi a denti e gengive in ascensione a causa di fonti di cibo non in ascensione. Il bicarbonato di sodio permette di rimuovere la placca con grande facilità. Menta o cannella stimoleranno gengive e denti a risorgere. Il finocchio ha un effetto più lenitivo se si preferisce o se ne ha bisogno.

PASTA DENTIFRICIA PER RIMUOVERE LA PLACCA

Mezza tazza di bicarbonato di sodio

1 cucchiaio da tavola di olio di mandorla dolce (o un altro olio se si preferisce)

3 gocce di olio di arancio

1 goccia di limetta o limone

1 goccia di olio di pompelmo

2 gocce di estratto di semi di pompelmo

Mescolare bene e riporre in un contenitore di vetro a chiusura ermetica, usando la pasta per spazzolare i denti non più di due volte la settimana.

Questa formula può essere usata due volte alla settimana intercambiandola con l’altra formula qui sopra per aiutare a dissolvere la placca che sia indurita. Gli oli di arancio, limone, limetta e pompelmo dissolveranno la placca indurita come gli acidi di frutta dissolvono la pelle morta quando sono applicati come crema. I denti cristallini hanno uno smalto resistente in grado di sopportare un po’ di oli di agrumi di tanto in tanto senza dissolversi. L’estratto di semi di pompelmo è anch’esso antibatterico come l’olio di Tea Tree e aiuta ad uccidere i batteri indesiderati della bocca.

Mila ha imparato ad usare per qualche tempo spazzolini da denti ad ultrasuoni, che stimolano la griglia delle gengive e dei denti a risorgere intorno a diversi lavori dentistici di quand’era bambina o giovane. L’uso di uno spazzolino ad ultrasuoni e delle formule illustrate qui sopra sono stati sufficienti a consentirle di evitare il dentista per più di dieci anni ormai della sua ascesa, e ha denti bianchi e puliti, senza placca. Tutte le cavità hanno semplicemente risorto se stesse nell’atto dell’ascensione.


SOMMARIO

Invitiamo gli iniziati ad esplorare il regno delle erbe e degli oli essenziali per curare e portare chiarezza nel campo. Il Regno delle Erbe spera che tutti coloro che leggono questi materiali trovino le nostre informazioni utili nel loro personale percorso di ascensione. Come il regno minerale, che si rivolgerà all’umanità per specie l’anno prossimo nella nuova sezione “Messages from the Mineral Kingdoms”, la nostra specie ha karma con l’umanità. Attraverso la libera scelta di aiutare nell’ascensione dell’umanità, noi puliamo il nostro karma e così facendo siamo libere di ascendere anche noi come specie.

Invitiamo l’umanità a pulire il suo karma con noi nella scelta di ascendere e lavorando con noi per assicurarsi trasmutazione biologica completa che consenta di ascendere non nella malattia o di risorgere se stessi fuori dalla malattia se questa si manifesta. Il nostro karma con l’umanità ha a che fare con il cattivo uso delle erbe per scopi distruttivi come la fabbricazione di veleni che uccidono anziché sostenere la vita. Le erbe non desiderano essere usate di nuovo come arma distruttiva e, nel pulire il karma con l’umanità, questo potrà essere.

Invitiamo l’umanità a prendere posizione unitaria per ascendere fuori dalla distruzione e in un nuovo paradigma di unità con noi, intendendo la gioiosa nascita di una nuova era dorata a venire attraverso l’ascensione!

Namaste,

Il Regno delle Erbe

Commenti: non attivi

ETANALI non vuole essere un prodotto editoriale, ma una comunità virtuale, non rientrante nella categoria dell'informazione periodica stabilita dalla Legge 7 marzo 2001, n.62. Gli aggiornamenti sono casuali e non periodici.